Torres: da La Gorga a Ladu, un mercato firmato Gardini

Dopo il colpo, o meglio il ritorno atteso, di Sarritzu e l’ufficialità di Gardini per la panchina, la Torres non si ferma. La società sassarese è una delle più attive sulla piazza sarda, con un progetto che giorno dopo giorno inizia a delinearsi.

Ex Lanusei – Sarritzu è il primo colpo ufficiale di Sechi per la Torres 2020-21 firmata Aldo Gardini. Ma presto a Sassari saranno in molti a far compagnia all’ex Pineto. I nomi più accreditati per l’arrivo in rossoblù sono due fedelissimi di Gardini già negli ultimi anni a Lanusei. Ossia il portiere classe 1994 Cosimo La Gorga e il play e capitano degli ogliastrini Pietro Ladu. Due trattative non semplici ma che il feeling con Gardini potrebbe portare a una dolce conclusione. Due colpi importanti per la Torres che manterrebbe una certa tradizione con il territorio con i due ex Lanusei protagonisti in queste ottime annata per la squadra del presidente Arras.

Il nodo Moi – Uno dei nomi che piacciono tanto alla Torres per la difesa è quello di Davide Moi. L’esperto centrale difensivo quest’anno a Muravera ha però diverse richieste e per averlo la Torres dovrà vincere la concorrenza e convincere il giocatore con un’offerta importante. Un altro colpo in entrata, questa volta per l’attacco, potrebbe essere quello di Federico Altea. Classe 1997 di Sorso, dove giocava l’anno scorso, prima della buona prova con il Li Punti nell’ultimo campionato di Eccellenza. Il nome forte per il reparto però è quello del brasiliano Renan Pippi che potrebbe andare a sostituire il probabile partente Sartor Carmina. Un uomo di esperienza che servirà alla Torres che verrà. In attesa di saperne di più sul progetto stadio e sulle speranze di ripescaggio in Serie C.

Roberto Pinna

avatar
500