Jorge Benguché festeggia un gol col CD Olimpia insieme a un compagno

Villeda (pres.Olimpia): “Su Benguché anche il Cagliari”

Per lui garantisce David Suazo, connazionale di uno degli obiettivi del Cagliari per il mercato. Per Jorge Benguché, attaccante in forza al Club Deportivo Olimpia, c’è l’interesse concreto della società rossoblù.

Classe ’96, di lui vi avevamo raccontato nei mesi scorsi anche grazie alle parole del CT della nazionale honduregna Fabián Coito che nell’intervista rilasciataci aveva descritto le caratteristiche del “Toro”. Nelle ultime ore è tornato vivo l’interesse per Benguché da parte del Cagliari, come confermato dalle parole del presidente dell’Olimpia Rafael Villeda al progamma Cinco Deportivo: “Posso confermare che stiamo portando avanti trattative con alcune squadre interessate e con i suoi rappresentanti, però siamo ancora alle fasi iniziali e speriamo di arrivare a qualcosa di definitivo questa settimana”.

Tre le società che hanno richiesto Begunché c’è anche il club rossoblù come abbiamo segnalato nelle ultime ore: “C’è un interesse di una squadra portoghese (il Boavista, ndr), del Cagliari e di una società dell’MLS” ha aggiunto sempre Villeda. Arriva dunque la conferma del presidente del club che detiene il cartellino di Benguché, oltre l’endorsement di Suazo che ha garantito per lui con il presidente Giulini. Il Toro ha segnato nella stagione 2019-20 ben 16 reti con la maglia dell’Olimpia, condite da 3 assist, mentre con la maglia della nazionale ha raccolto 3 presenze condite da 2 gol. Se il Cagliari vorrà chiudere l’affare dovrà sborsare una cifra intorno al milione e mezzo di euro, questa la valutazione dell’attaccante dell’Honduras.

Matteo Zizola

AL BAR DELLO SPORT

guest
3 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
Alberto
Alberto
10/08/2020 11:25

che c’è ne facciamo di un altro ceter?

Shardan131
Shardan131
10/08/2020 09:05

Dai video su YouTube pare, ai miei occhi inesperti, scarsotto. Ha Fatto 16 gol, ma con chi li ha fatti? Finché si pesca un velocista come Suazo (che era un fenomeno) dell’Honduras, ok, ma questo è il classico centravanti grosso, e a meno che non lo prendiamo per fare a “spadate” con Ceter nello spogliatoio, mi pare un acquisto strano. Ma magari mi sbaglio ed è il nuovo Vanbasten.

Gavino Macara
Gavino Macara
09/08/2020 23:39

l’idea che un centravanti “centramericano” valutato 1milione e mezzo (transfermarkt 300mila euro) possa arrivare in serie A e far “ballare” difensori da 60milioni è senz’altro affascinante… ma il Cagliari ha già il colombiano Ceter con caratteristiche simili… poi c’è Cerri… però pensando a Dely Valdés e Suazo direi che il centravanti “tropical” è quello che ci serve… prendiamolo subito e i tifosi dell’Olimpia se ne faranno una ragione!