Fabio Aru in allenamento con la maglia Qhubeka

Aru al Tour de la Provence: “Non vedo l’ora di partire”

Parte dalla Francia la nuova avventura di Fabio Aru con la maglia della Qhubeka-Assos: il villacidrese parteciperà al Tour de la Provence, corsa di quattro tappe transalpina dall’11 al 14 febbraio.

Dopo i tre anni bui alla UAE Emirates e un dicembre-gennaio trascorso nel ciclocross, Il Cavaliere dei Quattro Mori prenderà il via nuovamente a una corsa su strada dopo 5 mesi dall’ultima volta, da quello sfortunato Tour de France che segnò di fatto la fine della sua militanza nel team emiratino. Ora i colori bianco e nero della Qhubeka-Assos sono pronti per essere indossati in gara dopo i giorni trascorsi in ritiro nei pressi di Girona in Spagna. “Sono davvero felice e non vedo l’ora di iniziare la mia stagione su strada con la mia nuova squadra- le parole di Aru rilasciate ai canali ufficiali del team diretto da Douglas Ryder. Di sicuro ho lavorato molto duramente durante l’inverno, inclusa la partecipazione ad alcune gare di ciclocross , cosa che mi è piaciuta molto. Sono molto felice nel complesso delle mie condizioni e ora voglio solo iniziare la mia stagione su strada. Farò del mio meglio per la mia squadra e per i compagni di squadra e vedremo come si svilupperà la corsa”.

La corsa a tappe francese prevede quattro frazioni in linea molto ondulate: si partirà con i 173 km della Aubagne a Six-Fours-les-Plages, poi venerdì la Cassis – Manosque di 170 km con una salitella finale che farà da trampolino. Il clou nella terza tappa prevista per sabato 13 febbraio con l’arrivo al Mont Ventoux (9,7 km al 9,1% medio) che probabilmente deciderà la classifica generale: chiusura domenica con l’ Avignon -Salon-de-Provence di 163 km forse la tappa più semplice delle quattro. Così uno dei direttori sportivi della Qhubeka, l’italiano Gabriele Missaglia: “Gli obiettivi principali del Tour de la Provence saranno quelli di essere ben presenti durante la gara,  cercando di vincere una tappa e di conseguenza puntando a una buona classifica generale di Aru e Armeé. La squadra è competitiva, anche se dobbiamo ancora considerare che per questo gruppo è la prima gara della stagione e nonostante abbiamo lavorato bene con allenamenti mirati non conosciamo ancora la nostra reale condizione di gara. In quella che si preannuncia una gara molto interessante, la terza tappa sarà a detta di tutti la più importante, è quella che probabilmente definirà la classifica generale. Spero vivamente in un buon risultato e sono sicuro che sia alla nostra portata”. Insieme ad Aru ci saranno il sudafricano Dlamini, il belga Armée, gli svizzeri Mauro Schmid e  Kilian Frankiny, il ceco Karel Vacek e l’australiano Connor Brown. Tra i big iscritti invece il campione del mondo Alaphilippe, Poels, Barguil, Lutsenko, Bernal, Mas, Mollema e Ciccone. 

Matteo Porcu

TAG:  Fabio Aru
 
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti