Aru in Top15: “Le sensazioni sono buone”

Nairo Quintana ha vinto la prima delle tappe che compongono il trittico alpino al Tour de France.

Il colombiano, all’attacco sin dalle prime battute della frazione, ha staccato i compagni di fuga sul Galibier riuscendo a giungere in solitaria sul traguardo di Valloire. In seconda posizione si è piazzato un altro deluso della generale, il francese Romain Bardet che ha preceduto il Kazakistan Lutsenko.

Grande lotta anche tra gli uomini di classifica che ha visto sorridere Egan Bernal: il colombiano è riuscito a guadagnare 32″ sul gruppetto dei migliori composto anche dalla maglia gialla Alaphilippe. Buona prova di Fabio Aru che è giunto 21º a 7’24” dal vincitore di tappa a poco più di 2′ dagli altri uomini di classifica: il villacidrese ha patito il gran ritmo fatta sull’ultima salita lasciando le ruote dei migliori dopo l’accelerazione di Bernal. In classifica generale il sardo fa un triplo balzo in avanti passando in 14ª piazza con un ritardo di 16’21” da Alaphilippe, che ha conservato la maglia gialla per 1’30”. “Le sensazioni sono buone, ma non sono a livello dei primi: faccio progressi e questo è importante“- il commento de Il Cavaliere dei Quattro Mori sui social. Domani (venerdì 26 luglio) la Saint Jean de Maurienne-Tignes di 126 km che prevede la scalata dell’ Iseran (13 km al 7%) e la salita finale ai 2094 metri della località alpina (7,8 km al 6,8 %).

TAGS:

Sponsorizzati