Fabio Aru in gruppo alla Vuelta a Burgos | Foto Bettini-UAE Emirates

Aru: “Nuova squadra? Scelta ponderata, sarà un cambiamento”

Fabio Aru ha parlato del suo futuro nella trasmissione dedicata al ciclismo di Raisport Radio Corsa.

Sulle tre difficoltose stagioni alla UAE: “Gli ultimi anni non sono andati bene. Spero di vivere momenti un po’ diversi nel prosieguo della mia carriera. Sicuramente non ascolterei certe persone che ho ascoltato: nel senso che alla fine quando sei come nella mia posizione, dove fai buoni risultati tutti ti vogliono dare dei consigli e però bisogna ascoltare solo poche persone. Certe volte si sbaglia in questo e fai un confusione: quando vinci hai venti-trenta cugini, dieci fratelli, hai genitori dappertutto e quando le cose non vanno benissimo tanti ti voltano le spalle. Questo è lo sport, ma anche la vita”

Sul futuro:” La voglia e la grinta di mettersi in gioco e di fare le cose per bene ci sono sempre state. Logicamente prendere legnate può essere costruttivo una volta. Due, tre, quattro, cinque fanno male. La scelta della prossima squadra ritengo sia una questione più di progetto e di programmazione. Sarà un cambiamento e deve esserci un cambiamento. Mi sono voluto prendere tutto il tempo necessario e mi sono sempre allenato. Non manca tanto: a giorni si saprà qualcosa di più. Vini Zabú? Non mi espongo, mi sono voluto prendere il giusto tempo per questa scelta. Se mi manca il Giro? Sicuramente, negli ultimi anni ho fatto sempre il Tour. Qualche gara in più in Italia sarebbe bello farla”

TAG:  Fabio Aru
 

AL BAR DELLO SPORT

guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti