Fabio Aru nel ritiro del Team Emirates a Benidorm

Aru: “Prematuro parlare di rinnovo con la UAE”

Lunga intervista concessa da Fabio Aru al sito specializzato Tuttobiciweb: il villacidrese ha parlato anche del suo futuro e del suo contratto in scadenza con la UAE Team Emirates.

Parlare di rinnovo ora è prematuro e per quanto mi riguarda il rapporto con la squadra è buono. Ci siamo confrontati molto, c’è voluto del tempo per creare il rapporto. Per ora al rinnovo non ci penso, anche se questo sarebbe stato il momento giusto per parlarne, in condizioni normali, per arrivare ad agosto con le idee chiare. Ora i tempi si sono spostati e arriveremo ad ottobre per vedere concretizzate le trattative. Il passato? Non mi cullo, so di aver fatto ottime cose, ma ora guardo indietro e vedo solo le ultime due stagioni e mi fa male, così come quando vengo preso di mira dagli haters. Sono due anni che non vado. Il dubbio l’ho avuto e sarei ipocrita se lo ne­gassi. Psicologicamente è stata dura. Quello che posso fare in questo sport lo so bene. Ho avuto parecchi rallentamenti, che hanno portato al drastico calo di rendimento. È capitato di avere momenti bui e mi fa piacere raccontarlo alla gente che non sa quello che realmente prova una persona”. 

Nell’intervista c’è spazio anche per parlare di un progetto professionistico che riguarda la Sardegna: “Non so come si evolverà la situazione, ma avevo dato la mia disponibilità a collaborare ad uno sviluppo del progetto. Purtroppo ho gareggiato nella mia terra solo da juniores, sarebbe bello tornarci”. Non per questa edizione del Giro di Sardegna probabilmente che si terrà dal 28 ottobre al 1 novembre: il Cavaliere dei Quattro Mori sarà impegnato alla Vuelta a Espana (clicca qui per scoprire il suo calendario).

TAG:

Fabio Aru

avatar
500