Aru 15° tra la pioggia e il gelo di Maiorca

Il vento e la pioggia hanno caratterizzato il Trofeo de Tramuntana, seconda gara stagionale di Fabio Aru.

Il villacidrese, nonostante le condizioni climatiche avverse, è riuscito a concludere la sua prova in 15ª posizione assoluta, insieme al compagno di squadra Simone Petilli, a 2’12” dal vincitore della gara Tim Wellens: arrivano comunque buone indicazioni e altri chilometri di gara nelle gambe per il Cavaliere dei Quattro Mori che è rimasto nel gruppo che si è poi giocato la vittoria fino a una ventina di km dal traguardo.

LA CRONACA: Ritmo elevato sin dai primi chilometri con la partenza di una serie di azioni favorite dai tanti sali e scendi (oltre 4560 metri di dislivello totali per la terza delle quattro prove del Challenge di Maiorca): il tentativo che ha caratterizzato la gara è quello composto da Conci (TREK), dall’olandese Van Ginneken (Roompot) e dallo spagnolo Gonzales (Murias), con l’italiano che è stato costretto a lasciare la compagnia a causa di una foratura. La coppia è stata ripresa nella parte iniziale del Coll de Puig Major dove è esploso il gruppo principale: sono rimasti così in testa soli 20 uomini tra cui il sardo della Uae Team Emirates. Buchmann (BORA Hansgrohe) ha provato il colpo in solitaria, ma è stato inseguito e poi raggiunto da Wellens e Higuita: al comando si è formato così un terzetto, dal quale si è avvantaggiato definitivamente il belga della Lotto Soudal che ha conquistato per la la terza volta il Trofeo Tramuntana. Al secondo posto si è piazzato Buchmann, seguito dal campione del mondo Valverde, autore di una bella rimonta nella fase finale. Aru ha tagliato il traguardo al 15° posto, non riuscendo a bissare la top10 del Trofeo Sas Salines.

TAGS: