agenzia-garau-centotrentuno
serie-d-sardegna-arzachena-cerbone

Arzachena, Cerbone: “Sfatato tabù interno, ma non esaltiamoci”

Scopri il nostro canale su Telegramle-notizie-di-centotrentuno-su-telegram

Il tecnico dell’Arzachena Raffaele Cerbone ha commentato così ai nostri microfoni la vittoria sulla Vis Artena.

“Siamo stati sfortunati nel subire gol su una deviazione al 60′, gli avversari hanno preso forza e noi dopo tanta inattività abbiamo sofferto. Poi siamo rimasti anche in 10, qualche scheletro lo abbiamo vista: ma la prima ora è stata la migliore della stagione, ho avuto delle risposte anche da chi ha giocato meno. Ora non dobbiamo esaltarci, abbiamo però sfatato il tabù del vincere in casa e questo deve diventare il nostro fortino. Ora andiamo in casa della capolista e questa partita deve darci lo spirito giusto. Timori? Li lasciamo agli altri, abbiamo la fortuna di fare un lavoro eccezionale: ci saranno delle difficoltà perché giocheremo ogni tre giorni, ma è giusto coinvolgere tutti in modo che tutti possano rendere entusiasmante questa avventura”.

“Da domani inizieremo ad analizzare quanto sbagliato oggi, c’è sempre dell’imprevedibilità poi: l’importante è rimanere sempre in gara e questo è il nostro obiettivo. Oggi abbiamo saputo soffrire, ripartiamo anche da questo e non ci fasciamo la testa per la prossima partita. Al-Tumi? Per me sono tutti titolari, fin qua ha giocato Marco il nostro capitano che ha fatto benissimo. Non abbiamo riserve né titolari, poi chiaro ci sono dei giocatori più carismatici ma voglio che si pensi che la domenica possano giocare tutti”. 

La Redazione

TAG:  Serie D
 

Al bar dello sport

0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti