agenzia-garau-centotrentuno
nappi-arzachena

Arzachena, Nappi: “Gara a due facce, ma mi tengo il secondo tempo”

Scopri il nostro canale su Telegramle-notizie-di-centotrentuno-su-telegram

Le parole del tecnico degli smeraldini dopo il pesante ko di Cardito contro l’Afragolese, che ha scavalcato al quinto posto Bonu e soci.

Una sconfitta che fa male perché mette fine a una striscia di quattro vittorie consecutive. Il ko contro l’Afragolese lascia tanto amaro in bocca a Marco Nappi, che al termine del match ha così commentato la prova dei suoi: “È stata una gara a due facce, nel primo tempo siamo partiti male come al solito. Non abbiamo giocato, eravamo un po’ timorosi e non capisco il perché, ma ora tocca a me sistemare tutto e capire cosa non è andato bene. Però mi tengo il secondo tempo, tolto il primo minuto e mezzo in cui abbiamo preso il terzo gol. Lì ho pensato che fosse completamente finita e invece no, perché i ragazzi hanno riaperto la partita con la rete segnata quasi subito e abbiamo sfiorato il 3-2 con Sartor, con un salvataggio sulla linea che gli ha tolto la gioia del gol. Però dico quel che ho detto ai ragazzi nello spogliatoio: dobbiamo continuare su questa scia, perché è quella che ha portato e ci porterà altre soddisfazioni. Dobbiamo giocare a calcio, continuerò a ripeterlo in eterno. Mercoledì riprenderemo da questo secondo tempo, la gara di oggi è già in archivio”. 

Che gara si aspetta mercoledì, quando al Pirina arriverà l’Atletico Uri? “È un derby, per di più contro una squadra tosta: si sa che queste partite hanno sempre un sapore diverso, ma siamo pronti e consapevoli del loro valore. Sarà dura ma ce la giocheremo alla morte come abbiamo sempre fatto, partita di oggi compresa”. 

La Redazione

TAG:  Serie D
 

Al bar dello sport

0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti