agenzia-garau-centotrentuno
kaddari-tallinn

Atletica, 4×100: Kaddari in finale, fuori in batteria Tortu e Patta

Scopri il nostro canale su Telegramle-notizie-di-centotrentuno-su-telegram
sardares
sardares

Ai mondiali di atletica leggera di Eugene, le staffette azzurre della 4×100 vivono due serate diverse. È amara quella di Lorenzo Patta e Filippo Tortu, che insieme a Fausto Desalu e Chituru Ali, non sono riusciti ad entrare tra le migliori otto squadre al mondo. È ricca di gioia, invece, quella di Dalia Kaddari, che insieme a Zaynab Dosso, Anna Bongiorni e Vittoria Fontana conquista la finale grazie ai ripescaggi.

Record

Le azzurre hanno fermato il cronometro sul tempo di 42”71, tempo che è valso il nuovo record italiano. Un crono in cui Dalia Kaddari, seconda frazionista, è stata la più veloce, chiudendo il suo tratto di pista in 10”14. Nella propria gara le atlete italiane sono rimaste fuori dal podio, chiudendo dietro Usa, Spagna e Nigeria, a causa soprattutto di un problema nell’ultimo cambio che ha condizionato il risultato finale. L’ultimo atto è stato comunque assicurato, ma il passaggio dai ripescaggi porterà l’Italia su una corsia di difficile interpretazione. La finale è prevista nella notte tra sabato 23 e domenica 24 luglio alle 4.30 italiane. Niente da fare, invece, per la 4×100 maschile, che nelle prime due frazioni vedeva la presenza di Lorenzo Patta e Filippo Tortu. L’Italia non è andata oltre un tempo di 38”74, decimo tempo assoluto. La velocità degli avversari e l’assenza di Marcell Jacobs sono diventati fattori che si sono fatti sentire in gara. Gli azzurri hanno però già fissato un nuovo obiettivo, quello degli Europei di Monaco di Baviera, competizione in cui cercheranno di riscattarsi come affermato da Tortu sui propri social. Queste le parole utilizzate dall’atleta di origine tempiese: “Vincere è difficilissimo. Ripetersi lo è ancora di più. Non abbiamo fatto la gara che avremmo voluto e ne siamo delusi. Ma questa voglia di riscatto sarà il carburante per gli Europei di Monaco tra poche settimane. Abbiamo il dovere di riprovare a sognare…Forza Italia”.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Filippo Tortu (@tortufil)

La Redazione

Al bar dello sport

0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti