Barella: “Dato tutto per Cagliari, ma sono ambizioso”

Lunga intervista concessa da Nicolò Barella al Corriere dello Sport. Eccone un estratto.

Il centrocampista dell’Inter ha parlato del suo passaggio in nerazzurro: “Mi hanno voluto fortemente e io ho voluto l’Inter allo stesso modo. Aspettavo questo momento da tanto. Sapere che uno dei migliori allenatori del mondo mi voleva è stato gratificante. La scelta di non andare via nel mercato invernale è stata condivisa col Cagliari. Rifiuto al Napoli? Non ho mai pensato ai soldi in carriera, ma solo al l’ambizione e al bene mio e della mia famiglia. Roma? Avevo parlato chiaro con Giulini, se non fosse riuscito a trovare l’intesa con l’Inter sarei rimasto a Cagliari. Non avrei avuto nessun problema a rimanere, ma per fortuna le sue squadre hanno trovato l’accordo. Non ho mai detto di andare via a tutti i costi, ho solo pensato che quella dell’Inter fosse quella giusta. Ho sempre dato tutto per il Cagliari, ma sono anche un professionista e un ambizioso. Ora farò lo stesso per l’Inter”.

“Non so se sia un addio o un arrivederci quello al Cagliari, nel calcio accade di tutto e lascio le porte aperte. Sarà strano incontrare il Cagliari, so che una parte di tifosi non ha preso bene il mio addio, ma anche se ci saranno i fischi non andrò contro la mia gente. Capirò e accetterò tutto. Noi sardi abbiamo un legame speciale con la nostra terra, amo la mia gente e mi dispiace che qualcuno non abbia capito la mia scelta. Marko Rog? Ci ho giocato 2-3 volte e mi è sempre piaciuto, penso possa fare bene, ma le valutazioni se sia quello giusto per sostituirmi le lascio fare alla società”. 

Sponsorizzati