“Dedicato a Cagliari e al Cagliari”

Le parole di Nicolò Barella dopo il primo gol in Nazionale, al 7′ nel 2-0 alla Finlandia.

“Sono molto felice, ovviamente”, dice il sardo alla RAI dopo il fischio finale di Udine. “Giocare con Jorginho e Verratti, in mezzo al campo, mi aiuta tantissimo, hanno enorme qualità e posso sganciarmi tra le linee per aggredire e cercare l’inserimento vincente. In più sono uno che aiuta molto in copertura”. E’ il primo gol di un cagliaritano in Nazionale. “Incredibile, ho fatto meglio di Gigi Riva (primo gol a 22 anni e 1 mese, Rombo di Tuono segnò 10 mesi più tardi), ma lui è un mito per tutti noi cagliaritani tifosi del Cagliari, questa gioia è dedicata alla mia città e alla mia squadra”.

Giulini ha parlato di lui in chiave mercato (leggi qui). “Non ci penso, ne parlano la società e chi di dovere, io ora devo salvarmi con il Cagliari e poi vedremo. La Nazionale? Siamo un bel gruppo, tanti giovani, il mister sta facendo bene con un progetto nuovo, chiunque entra credo possa fare ottime cose”.