agenzia-garau-centotrentuno

Ben tornata Dinamo Women! Sassari batte Milano 82-68

Scopri il nostro canale su Telegramle-notizie-di-centotrentuno-su-telegram
sardares
sardares
sardares
signorino

Ritorna a sorridere la Dinamo Sassari Women di Antonello Restivo, lo fa giocando bene e mettendo in campo sin dalle prime battute lo spirito battagliero delle serate migliori. Due punti importantissimi quelli conquistati dalle biancoblù che, contro una Milano battagliera, impongono il proprio ritmo portando a casa il primo successo del 2024 grazie al 82-68 maturato al PalaSerradimigni.

Tabellino

La Dinamo approccia bene, con la voglia di invertire un 2024 finora infruttuoso e con la giusta attitudine in campo. Difesa aggressiva e rapidità nelle transizioni che, nonostante la bomba in apertura di Tulonen, indirizzano subito la gara grazie alla tripla di Hollingshed e ai canestri di Joens e Carangelo (7-3). Macina gioco, sgomita quando necessario e dall’arco fa la voce grossa, con le due giocatrici americane che alungano il gap sul +6 alla metà del quarto (13-7). Con le rotazioni la musica non cambia, Toffolo impatta bene nella gara. Recupera palloni e smista assist prima per Carangelo, poi per la bomba dall’arco di Togliani. Il Banco spinge, volando all’intervallo sul +10 (25-15).

Continuano con la stessa intensità le ragazze di Restivo che, spinte dai canestri e dal grande lavoro difensivo di Toffolo e Crudo, conservano il +10 respingendo al mittente il tentativo di reazione delle lombarde (31-21). Milano pian piano alza il ritmo. L’ex di giornata Vintzilaiou fa girare bene la squadra. Sassari in difesa ci mette intensità, ma dall’arco Beretta firma il -4 (35-31). Il Banco rallenta e Sanga ne approfitta, con l’accoppiata Urbaniek-Vintilaiou che porta a contatto la squadra ospite a 1 dall’intervallo lungo (40-39). Kaczmarczky sotto canestro fa valere i centimetri, mentre Raca di furbizia si conquista i liberi che permettono alle due squadre di tornare negli spogliatoi con Sassari sul +3 (42-39).

Sanga corre tanto in avvio di terzo parziale, mentre alla Dinamo serve qualche possesso per trovare la giusta concentrazione. Le ospiti aprono le danze a canestro ma Carangelo e compagne reagiscono con vigore. Tripla di Hollingshed, gioco da tre di Carangelo che valgono il +8 Sassari con coach Pinotti che chiama a rapporto le sue giocatrici dopo 3′ (49-41). Raca sale in cattedra e dalle sue mani arrivano punti e giocate pesantissime che oltre a far crescere il gap che separa Sassari da Milano, dà grinta e morale alle biancoblù. Gomiti alti, mano calda e grinta, il lavoro della numero 1 delle sassaresi porta il Banco sul +8 a 3′ dallo scadere (54-46). Carangelo dà man forte, corre e lotta come al solito e rispetto alle ultime apparizioni, ritrova il feeling con il canestro. Al suono della sirena, grazie ai punti del proprio capitano Sassari è sul +11 (63-52). 

Energia e cinismo, la Dinamo nel quarto e ultimo parziale non molla di un centimetro. Difesa serrata e precisione dall’arco, che permettono alle ragazze di Restivo di allungare il distacco su Milano portandolo sul +16 dopo 4′ (70-54). Coach Pinotti considerate le difficoltà delle sue giocatrici, decide di chiamare subito il time-out alla ricerca della scossa. Hollingshed dall’arco continua a tenere a distanza di sicurezza le avversarie, con Toffolo che continua a dare il proprio apporto sia in difesa che in attacco. Nei minuti finali Sassari gestisce e controlla, ritrovando il sorriso e portando a casa il primo successo del 2024. Sassari batte Milano 82-68.

Dinamo Women-Milano  (25-15; 42-39; 63-52)
(25-15; 17-24; 21-13; 19-16)

Dinamo Sassari Women: Raca 18, Carangelo 15, Toffolo 4, Crudo 4, Kaczmarczyk 5, Hollingshed 18, Joens 15, Spiga, Zoncu, Fara, Togliani 3.
Allenatore: Antonello Restivo

Sanga Milano: Toffali 4, Guarne 2, Beretta 5, Vintsilaiou 9, Penz 5, Turmel 2, Bonomi 2, Urbaniak 22, Tulonen 11, Madonna 6.
Allenatore: Franz Pinotti

Andrea Olmeo

TAG:  Dinamo Women
 
Notifiche
Avvisami se ci sono
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti