agenzia-garau-centotrentuno
bendzius-dinamo-sassari-reyer

Bendzius e la scelta di rimanere alla Dinamo: “Ho scelto l’opzione sicura”

Scopri il nostro canale su Telegramle-notizie-di-centotrentuno-su-telegram

Eimantas Bendzius è stata una delle conferme più importanti in casa Dinamo Sassari. L’ala lituana è stato uno dei protagonisti della passata stagione, mantenendo un rendimento costante sia in campionato che in Champions League, risultando uno dei migliori tiratori da oltre l’arco dell’annata 2020-2021 in Italia. La società di Stefano Sardara ha deciso di puntarci ancora una volta, trovando dall’altra parte la volontà di un giocatore che a Sassari ha trovato l’ambiente giusto per esprimersi al meglio.

bianchi-immobiliare-centotrentuno

Il giocatore ha parlato della sua scelta, del pre-olimpico e delle impressioni sul futuro ai microfoni di Dinamo Tv.

Sulla scelta fatta:
Non ho preso in considerazione alcune offerte che sono arrivate prima del 30 giugno. Alcuni club erano interessati ma avevano bisogno di più tempo. Io ho parlato con il mio agente, sapevo della Dinamo e cosa avrei trovato qui, ho sentito tanto sul nuovo coach e sul nuovo assistente. Ho scelto l’opzione sicura, senza rischiare niente, senza cercare niente di che altrove. Questo è quello che mi ha fatto decidere di restare.

Sul pre-Olimpico e sulla Slovenia di Doncic:
Tutta la Slovenia ha giocato veramente bene. Doncic è stato il grande trascinatore, spero possano andare avanti il più possibile nel torneo olimpico, giocando come stanno facendo, con semplicità, specialmente con Doncic in campo.

Sulla prossima annata e sui nuovi innesti:
Penso saremo una squadra diversa dalla scorsa stagione. L’anno scorso tutti sapevano di Gianmarco Pozzecco, con Federico Pasquini conoscevano alla perfezione ogni giocatore che era arrivato. Come l’anno passato, penso che anche per i nuovi giocatori arrivati la scelta sia stata fatta mettendo prima la persona che l’atleta. La maggior parte conosce la lega italiana, tranne Battle che ha giocato in Russia. Penso che avremo bisogno di essere squadra, di giocare duro e sempre al 100% poi vedremo dove si potrà arrivare.

Sui tifosi e sui due capitani:
Abbiamo sempre sentito il supporto dei tifosi, soprattutto quando prima dei playoffs sono venuti fuori dal palazzetto due ore prima della partita, come per dirci “Forza ragazzi crediamo in voi”. Con le persone dentro al palazzetto questa connessione sarà ancora più forte. Saranno lì per noi, come noi saremo lì per loro.

Su Jack Devecchi posso dire che lui è stato sempre con noi. Ogni volta lui ha viaggiato con noi, è stato in spogliatoio con noi, non è mai stato assente. Il secondo capitano è stato Marco Spissu, anche lui ha fatto un buon lavoro. È ancora giovane come giocatore ma è migliorato tanto durante l’anno e il ruolo di capitano potrebbe coprirlo in altre realtà o in nazionale, perché ha le caratteristiche e l’esperienza per farlo.

Matteo Cardia

 

Al bar dello sport

0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti