Bradaric: “Futuro? Resto a Cagliari”

Così Filip Bradaric: “Dopo sei mesi senza giocare con continuità, rientrare è stato un po’ difficile, ma penso di aver aiutato la squadra a giocare bene e a conquistare questo punto. Questo è un punto importante per noi, ma ora pensiamo già alla prossima per chiudere davanti ai nostri tifosi nel miglior modo possibile. Atmosfera calda? Mi è piaciuta, non è stata un freno, anzi, mi ha spinto a giocare bene. L’assist per Pavoletti? Non è stato difficile trovarlo, noi sappiamo bene che lui può tenere questi palloni”.

Sul suo utilizzo: “Se pensavo di giocare di più? È stato il mio primo anno in Italia. Il livello è alto e cerco di fare del mio meglio per farmi trovare pronto. Resterò a Cagliari, per me è il campionato migliore al mondo: mi sono ambientato, adattato al livello tattico e tecnico, anche se l’anno prossimo voglio fare meglio. Non so realmente perché non giocassi, semplicemente gli altri erano più in forma evidentemente. Io ho continuato ad allenarmi e ad aspettare il mio momento”. 

Dall’inviato a Genova, Claudio Inconis

Sponsorizzati