Oscar Brevi, nuovo allenatore dell'Olbia

Brevi: “Non partiamo battuti”

Scopri il nostro canale su Telegramle-notizie-di-centotrentuno-su-telegram

Sarà un debutto ostico per Oscar Brevi sulla panchina dell’Olbia. 

Il nuovo mister dei Bianchi cercherà di strappare un risultato alla corazzata Monza, fin qui dominatrice incontrastata del Girone A della Serie C: “Non partiamo battuti– le parole del tecnico nella conferenza stampa della vigilia-. Una settimana di certo non basta per avere un quadro completo, ma ho iniziato a vedere le caratteristiche di ciascun giocatore. Ogni allenatore ha le proprie metodologie di lavoro, abbiamo appena iniziato il nostro percorso. La squadra si è allenata con il giusto impegno, ma ricordiamoci che l’allenamento è una cosa, il campo un’altra. E le risposte più importanti si ricevono dal campo“.

“Voglio iniziare a vedere la squadra mettere in campo quell’aggressività e quella cattiveria che forse è mancata in passato e senza le quali non si può pensare di fare punti- prosegue Brevi-. Certo, ci vuole anche qualità, ma da sola non basta. Per questo deve anzitutto cambiare lo spirito, ci vorranno sacrificio, impegno e sostegno tra compagni. Se cambierò tanti giocatori rispetto a Crema? Vedremo, di certo posso dire che avrei schierato Vallocchia, ma l’infortunio occorsogli giovedì non ci consentirà di averlo con noi. Così come La Rosa e Manca. Insomma, non siamo al completo, ma battaglieremo, questo è sicuro. Il Monza? Non serve presentarla: è una squadra che ha forza, qualità e tante alternative in panchina. Gioca bene e raccoglie quello che ha seminato. Si vede la mano di Brocchi che in questi mesi ha avuto modo di lavorare con i suoi giocatori riuscendo a farli esprimere su ottimi livelli”.  

TAG:  Serie C
 

Al bar dello sport

0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti