Brevi: “Punto che dà morale”

Oscar Brevi ha analizzato così la gara con la Giana Erminio terminata 2-2.

“La reazione avuta oggi dalla squadra rappresenta un segnale certamente positivo. Andare sotto dopo appena 13 secondi di gara ci ha buttato all’inferno, il raddoppio subito ha complicato ulteriormente le cose, ma poi i ragazzi sono stati bravi a reagire. Per come l’ho visto io, abbiamo disputato un buon secondo tempo creando anche i presupposti per portare a casa la vittoria. Non ci siamo riusciti e quindi prendiamo questo punto che ci dà comunque morale e che, per come si era messa la gara, ha un suo valore perché figlio di una reazione importante” 

“Non avevamo più le energie per fare male, diversi nostri giocatori erano in debito di ossigeno– prosegue il mister dei Bianchi-. Giandonato, per esempio, che è arrivato ieri e da un po’ non giocava una gara intera, ma anche Demarcus che oggi era al suo esordio assoluto. Ci è mancata la forza, non certo il coraggio, anche perché qualche occasione, anche nel finale, l’abbiamo creata. La lotta salvezza? La lotta è dura, lo sappiamo. Siamo staccati dal gruppo che ci precede e dobbiamo riconquistare terreno presto. Non è facile giocare in condizioni di classifica del genere, ma questo è il nostro obiettivo. Ora ci aspetta un trittico di partite ravvicinate molto importante”. 

TAG:

Serie C

Accedi per commentare

Sponsorizzati