agenzia-garau-centotrentuno
agostini-conferenza

Cagliari, Agostini: “Ho abbracciato i ragazzi, hanno dato tutto”

Scopri il nostro canale su Telegramle-notizie-di-centotrentuno-su-telegram
sardares
sardares

Le parole in conferenza stampa di Alessandro Agostini dopo la sconfitta per 3-1 del suo Cagliari nel penultimo turno della Serie A alla Unipol Domus.

La gara
“Ora finché ci sono speranze e matematica dobbiamo ricaricarci e provare a fare risultato pieno alla prossima. La scelta di tenere fuori Lovato? Ho optato per la difesa a quattro e ho fatto una semplice scelta tecnica. Non sono contento e non è andata come volevamo, ma avevamo davanti una squadra straordinaria”.

Testa
“Ci è mancato lo spirito? Credo sia una questione morale, queste gare sono difficili e pesano nella testa, ma credetemi abbiamo dato tutto e siamo stati bravi ma l’Inter ha dimostrato di essere stata migliore di noi. Nei ragazzi ho visto sconforto, li ho solo abbracciati e non ho detto loro nulla. Come avevo preparato la gara? L’avevamo preparata per non subire troppo, all’inizio non siamo andati nemmeno male e sapevamo che a gara in corso dovevamo aggiustarci e infatti siamo ripassati a una difesa a 5. Poi a livello di tattica parlare dopo è facile, ma io ho visto i ragazzi che hanno dato tutto”.

Futuro
“Ho parlato in settimana con il presidente, ma non l’ho visto dopo la gara. Venezia? Sarà una partita che prepari per forza male in queste situazioni. Io credo che la squadra ora ha bisogno di tranquillità e di sicurezza. Ci serve responsabilità ma senza farci dominare dalle paure. Inter? Non mi aspettavo un approccio diverso, loro sono una grande squadra e hanno fatto la loro gara. Secondo me anche noi avevamo iniziato con spirito e voglia e poi alcune cose non riescono sempre per come le pensi”.

dall’inviato Roberto Pinna

Al bar dello sport

13 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti