agenzia-garau-centotrentuno
cagliari-calcio-capozucca-centotrentuno-spano

Cagliari, Capozucca: “Ci salveremo, ma la classifica non mente”

Scopri il nostro canale su Telegramle-notizie-di-centotrentuno-su-telegram

Il direttore sportivo del Cagliari Stefano Capozucca ha rilasciato una lunga intervista a L’Unione Sarda di cui vi proponiamo un breve estratto.

bianchi-immobiliare-centotrentuno

Sulla salvezza: “Mi fa andare su tutte le furie chi la mette in discussione. Ci credevo quando ho detto sì a Milano per la seconda volta e ci credo a maggior ragione oggi. Dobbiamo metterci tutta la rabbia che abbiamo in corpo e sputare sangue. La corsa non finisce a La Spezia, anzi. Chi dà il Cagliari già retrocesso si sbaglia. Dobbiamo salvarci e ci salveremo ci sono tre motivi per farlo: il dovere verso il nostro popolo, lo dobbiamo alla proprietà e poi per orgoglio personale. La retrocessione sarebbe una macchia indelebile per campioni come nostri. Non ho dubbi sul fatto che ci salveremo. Non mi piacciono le tabelle, con cinque vittorie ci salveremo. Verona? Non è ultima spiaggia, ma partita da vincere a tutti i costi”. 

eye-sport-crowdlisting

Sui singoli: “I contratti non vanno in campo, parliamo di uomini veri campioni che altri si sognano. Nainggolan è l’emblema del Cagliari e soffre più d tutti questa situazione. Sarà lui a tirarci fuori dai guai e non sarà l’unico a fare la differenza in questo finale: penso a Godin, ha grandi valori e ha il chiodo fisso della salvezza. Joao? Come un figlio per me, i suoi gol insieme a quelli di Simeone, Pavoletti e Cerri saranno decisivi. Semplici? Abbiamo puntato sulla persona che aveva le caratteristiche, la voglia e la serenità per inseguire questo obiettivo”.

La Redazione

 

Al bar dello sport

2 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
sandy-sardinia-spiagge-sardegna