Cagliari, chiude Apelisetta

Chiude Apelisetta, il servizio turistico che permetteva di visitare Cagliari con l’Ape.

La denuncia arriva da Alberto Serci. Il quale parla di “esercizio abusivo di noleggio con conducente a tutti noi”, spiegando la contestazione della Polizia Municipale nella giornata di martedì. “Ci sono 7 famiglie senza lavoro ora, è quei signori hanno trovato il modo di esordire in quel modo – scrive Serci su Facebook -. Tecnicamente si tratta di un diktat a stare in garage (come fanno gli ncc) e non in strada: una follia per chi lavora con i turisti. Immaginate che il 95% delle entrate di quella attività deriva, appunto, dall’attività in strada”. L’invettiva è tutta contro la gestione comunale relativamente al settore turistico. “Ci sono tante città in italia che hanno regolamentato il servizio (Palermo, Matera, Gallipoli) – scrive ancora Serci – Cagliari no, il consiglio comunale non disciplina l’attività con un regolamento. E’ tanto tempo che veniamo ricevuti nelle sale del comune con mille promesse: fatti zero. Una città come cagliari, piattaforma sul mare, importante meta crocieristica e turistica non ci vuole. Cosa c’è dietro tutto questo? Intendo, cosa c’è oltre un inerzia patologica dell’amministrazione? Ci sono macchine bianche con scritte sul tettuccio con la x come terza lettera che appartengono al medio evo ma che sono temute presso il comune più di ogni altra cosa. La polizia municipale non come presidio dell’interesse pubblico generale ma come forza di guardiania privata”, la chiosa di Serci che ha poi elencato tutta una serie di disservizi cittadini.

TAGS: