Simeone contro Acerbi in Cagliari-Lazio | Foto Emanuele Perrone

Cagliari, Crespo: “Simeone? Sia cattivo come il papà”

L’ex attaccante della nazionale argentina e di varie squadre italiane (Lazio e Parma su tutte, oltre alle milanesi) Hernan Crespo ha detto la sua su Giovanni Simeone sulle colonne de La Gazzetta dello Sport. 

“Lo seguo da quando era ancora ragazzino al River Plate: è un attaccante moderno, va negli spazi, detta il passaggio e fa giocare bene la propria squadra. Non è da trascurare poi il fatto che abbia piedi buoni. Mi piace il modo in cui partecipa alla manovra della squadra, non è uno che aspetta il pallone giusto. Se c’è da rincorrere l’avversario o fare un assist non si tira indietro. Può tirare anche dalla distanza. Difetti? Io gli dico di essere più cattivo in area, i difensori devono avere paura di lui. Se solo avesse la grinta del padre…”

“Dove può arrivare? Simeone è un grande centravanti, non è semplice fare tanti gol in Italia. Io con Lazio, Parma, Milan e Inter sono sempre stato in club di livello e mi arrivavano venti palloni a partite: lui i gol se li va a cercare e di questo deve essere orgoglioso”

La Redazione

 

AL BAR DELLO SPORT

guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti