agenzia-garau-centotrentuno
cagliari-calcio-semplici-centotrentuno-canu

Cagliari, via al raduno: la lista a disposizione di Semplici

Scopri il nostro canale su Telegramle-notizie-di-centotrentuno-su-telegram
eclipse-cagliari

Vacanze finite per la maggior parte dei giocatori del Cagliari Calcio: assenti Nandez e Godin, reduci dalla Copa America appena conclusa ai quarti di finale contro la Colombia, la truppa rossoblù si ritroverà domani ad Asseminello per la ripresa.

La squadra si radunerà nel centro sportivo per effettuare i primi test medici e atletici (in programma tamponi, esami sierologici, prelievi ematici e test fisici, che si svolgeranno a gruppi durante l’arco di tutta la giornata), mentre per il primo allenamento è in programma per giovedì 8 luglio: nella stessa giornata ci saranno anche i vaccini per chi ancora non ha provveduto privatamente presso l’Hub della Fiera di Cagliari. Venerdì 9, nuova serie di test sanitari prima del rompete le righe. Nel pomeriggio di lunedì 12 il Cagliari si trasferirà in Trentino: sarà sempre Pejo a ospitare sino al 24 luglio i rossoblù.

“Siamo contenti di tornare a Pejo, siamo felici ed entusiasti per essere stati scelti per il quinto anno. Questa per noi è più di una normale partnership. Lo scopo è quello di costruire un gruppo e una squadra che sia unita e che senta di essere una cosa sola per raggiungere l’obiettivo della permanenza in Serie A. Finalmente riusciremo a incontrare i tifosi”.- le parole del direttore generale di Mario Passetti.

Questi i 25 convocati per il raduno di Asseminello:

Simone Aresti; Roberto Biancu; Salvatore Boccia; Fabrizio Caligara; Andrea Carboni; Nicolò Cavuoti; Luca Ceppitelli; Damir Ceter; Giuseppe Ciocci; Alessio Cragno; Alessandro Deiola; João Pedro; Charalampos Lykogiannis; Riccardo Ladinetti; Răzvan Marin; Adam Obert; Christian Oliva; Leonardo Pavoletti; Gastón Pereiro; Marko Rog; Giovanni Simeone; Kevin Strootman; Alessandro Tripaldelli; Sebastian Walukiewicz; Gabriele Zappa.

Assenti Alberto Cerri, Guglielmo Vicario, Diego Farias, Paolo Faragò  e Simone Pinna, sintomo che la loro avventura in rossoblù potrebbe essere ai titoli di coda.

La Redazione

 

Al bar dello sport

2 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti