agenzia-garau-centotrentuno
cagliari-calcio-godin-centotrentuno

Cagliari, ecco Godin: “Contento di essere qui in rossoblù”

Scopri il nostro canale su Telegramle-notizie-di-centotrentuno-su-telegram

Le prime parole del nuovo difensore del Cagliari, al suo arrivo all’aeroporto di Elmas.

bianchi-immobiliare-centotrentuno

“Sono contento di essere qui in rossoblù”. Poche ma chiare parole, le prime di Diego Godin da nuovo giocatore del Cagliari: arrivato con oltre un’ora e mezzo di ritardo rispetto all’orario previsto, il difensore uruguaiano era accompagnato dalla moglie Sofia e dal suocero Pepe Herrera. Niente bagno di folla per lui, come auspicato dal Cagliari: i tifosi rossoblù hanno rispettato la richiesta del club, che lunedì sera ha previsto l’evento di presentazione con il pubblico alla Sardegna Arena. In attesa di novità sul fronte ingressi allo stadio sabato per la sfida contro la Lazio, sarà quello il momento con cui la tifoseria potrà abbracciare il nuovo leader del gruppo di Di Francesco, che già da stasera avrà modo di conoscere il caudillo.

Una discesa velocissima dal terminal dell’Aviazione Generale fino al van che lo ha accolto, insieme al team manager Alessandro Steri e ad altri membri dello staff rossoblù. Resta ora da capire se Godin sarà già dei titolari sabato sera, con la maglia numero 2 sulle spalle, privilegio già toccato al suocero Pepe Herrera. Una cosa, però, è certa: ora l’attesa è finalmente finita, inizia la storia rossoblù del Faraone di Rosario.

Francesco Aresu e Roberto Pinna 

 
1 Commento
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti