GAME, SET AND MATCH!

Alla Sardegna Arena il Cagliari batte 1-0 il Frosinone 1-0 con rigore di Joao Pedro nel primo tempo.

Un rigore di Joao Pedro regala al Cagliari quota 40 e la salvezza ormai ad un passo. Il Frosinone cede alla Sardegna Arena in un match sempre condotto dagli isolani e mai in discussione dal punto di vista dell’inerzia e dei valori in campo, nonostante il risultato stringato.


LE FORMAZIONI – Maran è senza gli squalificati Barella e Pellegrini, rispolvera così Lykogiannis a sinistra e Srna a destra nella difesa completata dalla coppia Ceppitelli-Klavan (panchina per Pisacane); in avanti Birsa con Joao Pedro e Pavoletti, Faragò-Cigarini-Ionita in mediana. Baroni, nel disperato Frosinone, schiera Paganini e Valzania come mezzali, Ciofani-Ciano di punta, in difesa gli ex Capuano e Ariaudo.

LA CRONACA – Parte meglio il Cagliari, ma al 7′ è Paganini ad avere una bella palla in area di rigore, calciata però maldestramente in Curva Nord. Ritmi lenti, poche idee e qualità, al 16′ il tiro-cross del sempre velenoso Lykogiannis costringe Sportiello in corner. Al 27′ la svolta: Zampano atterra Ionita in area, rigore netto che Joao Pedro (7 gol, record 2016/2017 eguagliato) non fallisce. La partita di fatto è nelle mani rossoblù, vicini al gol con Pavoletti e Faragò prima dell’intervallo. La ripresa non porta in dote la scossa ciociara, la gara si anestetizza e anzi al 72′ Sportiello deve superarsi per impedire l’esultanza di Pavoletti. A risvegliare tutto ci pensa Abisso, che espelle Faragò all’80’ per doppia ammonizione innescando un po’ di nervosismo mentre il Frosinone cerca il miracolo.

IL TABELLINO
Reti: 26′ Joao Pedro rig. (C)
CAGLIARI (4-3-1-2): Cragno; Srna, Ceppitelli, Klavan (dal 61′ Romagna), Lykogiannis; Faragò, Cigarini, Ionita; Birsa (dal 73′ Padoin); Joao Pedro (85′ Deiola), Pavoletti. A disposizione: Aresti, Rafael, Leverbe, Bradaric, Oliva, Cerri, Despodov, Thereau. Allenatore: Rolando Maran.
FROSINONE (3-5-2): Sportiello; Goldaniga, Ariaudo, Capuano; Zampano (dal 61′ Pinamonti), Paganini, Maiello, Valzania (80′ Trotta), Beghetto; Ciano, Ciofani (dal 76′ Dionisi). A disposizione: Bardi, Krajnc, Molinaro, Simic, Gori, Brighenti, Ghiglione, Sammarco. Allenatore: Marco Baroni.
Arbitro: Abisso di Palermo
Note: ammonito Faragò (C), Joao Pedro (C), Ciano (F); espulso Faragò (C) per doppia ammonizione dopo intervento irregolare a metà campo. Spettatori 16.095.

Francesco Aresu