Tommaso Giulini

Cagliari, Giulini: “Ipotesi Playoff? No grazie”

Tra le ipotesi che più fanno discutere nelle ultime ore tra le varie possibili per la conclusione della Serie A ci sono i playoff. La Lega sta cercando un metodo per portare a conclusione il torneo in corso dopo l’esplosione dell’emergenza coronavirus. Le possibilità sul tavolo sono tre: conclusione senza l’assegnazione di un titolo, slittamento fino a giugno del campionato e i già citati playoff per l’assegnazione dello scudetto e i playout per il discorso retrocessioni.

Al vaglio l’ipotesi Playoff

L’idea playoff non piace molto alle squadre e alla Lega per i diritti tv notevolmente ridotti ma anche perché potrebbero creare un precedente che se di successo a livello di pubblico potrebbe diventare scomodo in ottica futuro. E proprio il pubblico per ora sembra il più interessato all’idea di una fase finale con scontri diretti per l’assegnazione del titolo. I playoff sono la scossa che i tifosi apprezzano per ridare sprint a una stagione congelata per l’emergenza contagio.

Il punto di vista di Giulini

Tra i contrari ai playoff anche il presidente del Cagliari Tommaso Giulini. Interrogato sull’argomento dall’Ansa il numero uno rossoblù ha così risposto: “I regolamenti si fanno a inizio torneo e a mio parere non si devono modificare neanche in circostanze super eccezionali come questa. Se sarà possibile la stagione proveremo a concluderla a maggio e a giugno ma oggi le priorità sono ben altre“.

Roberto Pinna

avatar
500

Sponsorizzati