agenzia-garau-centotrentuno

Cagliari, Giulini: “Mazzarri è una certezza, valuteremo per il ritiro”

Scopri il nostro canale su Telegramle-notizie-di-centotrentuno-su-telegram
eclipse-cagliari

Dopo il ko per 2-0 contro il Bologna, ai microfoni di Sky Sport è intervenuto il presidente del Cagliari Tommaso Giulini: ecco le sue dichiarazioni.

La situazione
“Cosa mi ha ferito di più? L’ultimo posto in classifica. Commentare la partita serve a poco: dobbiamo dimostrare più attaccamento alla maglia, lavorare di più e attaccarci alle certezze, come il nostro allenatore e quello che chiede. Non è un momento fortunato anche per le decisioni arbitrali. Questa non è una rosa da squadra ultima in classifica. Sapevamo che l’obiettivo primario era la salvezza: venivamo da un campionato dove ci siamo salvati miracolosamente. Dobbiamo uscire da questa situazione con tanta umiltà, anche campioni che hanno calcato campi importanti, e personalità. Avere il coraggio di giocare la palla, aggrapparci a umiltà e personalità per raggiungere questo obiettivo”.

Il cambio in panchina
Certe cose di spogliatoio devono rimanere là: quest’anno non siamo ancora andati in ritiro e ora posso dire che qualche giorno per preparare la partita con l’Atalanta ci servirà di sicuro. Preciso però sul ritiro, non lo annuncio ma ne parleremo con il mister e spetterà a lui la decisione. L’allenatore in questo momento è una delle poche certezze che abbiamo. Se abbiamo cambiato alla terza giornata è perché avevamo riscontrato dei problemi. A parte le partite con Empoli e Fiorentina che abbiamo sbagliato, la squadra ha dimostrato di esserci. Ripeto anche gli episodi arbitrali non ci hanno sorriso a favore, speriamo possa cambiare la tendenza anche in questo”.

Mercato
“Penso sia lontano, il direttore sta già ragionando. Oggi è entrato Bellanova e ha fatto bene, Farias ha fatto quello che poteva ma la verità è che abbiamo tanti infortunati. Dalbert e Keita che stavano facendo bene, Nandez che oggi non era al meglio. Speriamo possa cambiare questo fattore con il tempo, la sfortuna con gli infortunati”.

La condizione fisica
Credo che questa sia una domanda tecnica, sono in difficoltà a rispondere. Dopo l’ultima pausa delle nazionali ho visto una squadra che ha tenuto più il campo, anche oggi abbiamo tenuto bene il Bologna. Penso sia una cosa che non ho riscontrato nelle ultime partite

La Redazione

 

Al bar dello sport

10 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti