Cagliari, occasione ghiotta

Il Cagliari di Maran cerca un’altra vittoria di prestigio dopo le precedenti tre gioie alla Sardegna Arena.

La Juventus in Sardegna vuole provare a chiudere il campionato: titolo a un passo, Champions League all’orizzonte. I rossoblù, dal canto loro, vogliono confermare il momento positivo: salvezza vicina, occhi addirittura sul decimo posto, mal di trasferta appena cancellato a Verona.

La fortuna aiuta gli audaci e Maran nell’ultimo mese ha lasciato da parte le paure mostrando una squadra sfrontata e capace di stupire. Servirà lo stesso atteggiamento visto contro Inter e Fiorentina: duelli sulle seconde palle, pressione alta, inserimenti dei centrocampisti, esterni che alternano spinta a copertura. L’occasione è ghiotta, Allegri è alla prese con tante assenze e la testa dei suoi giocatori sarà inevitabilmente rivolta soprattutto all’Ajax. Il Cagliari può approfittarne, ca va sans dire.

Contro l’Empoli la Juventus ha sofferto tra le linee, laddove Krunic e l’ex rossoblù Farias hanno cercato di sorprendere un centrocampo che con Pjanic in regia fatica quando chiamato a correre all’indietro. Sarà così decisivo Barella, capace di muoversi fra difesa e centrocampo avversario, con strappi in verticale che possono mettere in difficoltà chiunque. Saranno decisive le mezzali, chiamate al doppio lavoro di contenimento e offensivo e con di fronte due professionisti del genere come Matuidi ed Emre Can. Sarà importante massima attenzione difensiva, perché anche se con tante assenze la Juve può contare su giocatori di livello assoluto che alla prima distrazione ti puniscono.

Sarà obbligatorio non inseguire i tempi di gioco degli avversari, bravissimi nell’addormentare la gara quando necessario e accelerare improvvisamente per colpire. Infine, fondamentale sarà il cinismo mostrato nella trasferta clivense: i bianconeri difficilmente lasciano tante occasioni, sfruttare al massimo quelle che capiteranno è la chiave per trovare il risultato a sorpresa. Maran ha già dimostrato di non pensare al futuro, ma di vivere una partita alla volta: un risultato positivo garantirebbe un match point salvezza domenica contro la Spal. Il Cagliari non vince contro la Juventus da dieci anni: è l’occasione per sfatare l’ennesimo tabù.

Matteo Zizola

Sponsorizzati