Cagliari, le incognite di Liverani per il futuro

Uno dei nomi più gettonati negli ultimi mesi per la panchina del Cagliari del prossimo campionato è quello di Fabio Liverani, attuale allenatore del Lecce in piena lotta per la permanenza in Serie A.

Una corsa a quattro per sostituire l’ormai probabile partente Walter Zenga e che vede in pole position Eusebio Di Francesco con a ruota Marco Giampaolo, mentre restano staccati Vincenzo Italiano e appunto Fabio Liverani.
Il tecnico salentino, dopo alcuni ammicamenti con l’apice della chiacchierata nel post Cagliari – Lecce dopo il fischio finale, potrebbe infatti restare in Puglia: se i giallorossi dovessere salvarsi l’intenzione delle parti è quella di proseguire il rapporto iniziato in Serie C e arrivato nella massima serie dopo la doppia promozione in due anni.
Nel prepartita di Genoa – Lecce è stato chiaro il presidente salentino Saverio Sticchi Damiani: “L’allenatore ha un contratto di due anni, se dovessimo centrare la salvezza si andrà avanti con lui in totale sintonia per dare continuità al progetto”, queste le sue parole ai microfoni di Sky Sport.
In caso di retrocessione del Lecce diventa difficile pensare a un Giulini che, dopo una stagione complicata come quella del Centenario vissuta tra alti e bassi, possa ripartire da un tecnico che arrivi da un mezzo fallimento pur al netto delle qualità mostrate nella gestione di una rosa non di livello.
La margherita da sfogliare nel toto allenatore potrebbe aver perso così uno dei suoi petali, il Cagliari dovrà però giocoforza serrare le fila: i tempi sono stretti, il mercato aspetta, la nuova stagione da preparare non può che partire da chiudere il discorso del prossimo allenatore senza troppo ritardo.

Matteo Zizola

AL BAR DELLO SPORT

guest
1 Commento
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
federicalfre
federicalfre
20/07/2020 11:58

Meno male forse pericolo scampato