agenzia-garau-centotrentuno

Cagliari, Liverani: “Rispettiamo il Como. Pressioni? Sono uno stimolo per noi”

Scopri il nostro canale su Telegramle-notizie-di-centotrentuno-su-telegram
sardares
sardares
sardares-sidebar

Prima conferenza stampa alla vigilia di una partita di campionato per Fabio Liverani che dalla sala stampa del centro sportivo di Asseminello presenta, per via telematica, ai giornalisti la sfida tra Como e Cagliari che aprirà la stagione in Serie B dei sardi il 13 agosto. Via alla gara contro l’ex Alberto Cerri alle ore 20.45 allo stadio Giuseppe Sinigaglia.

CLICCA QUI PER AGGIORNARE LA CONFERENZA STAMPA

A cura di Roberto Pinna

CLICCA QUI PER AGGIORNARE LA CONFERENZA STAMPA

Finisce qui la conferenza stampa

Che spunti positivi ha lasciato il Perugia? “Io ho visto tante sorprese in generale in Coppa Italia, le prime partite hanno sempre grandi insidie. Ma io dopo il Perugia mi tengo la voglia di non voler perdere che ho visto nei ragazzi. Siamo andati sotto e nonostante qualche fantasma del passato abbiamo vinto con la qualità. Questo mi fa piacere. Ci servirà tempo per diventare squadra dopo i tanti cambi in estate. Chi ha cambiato meno è avvantaggiato rispetto a noi ma noi siamo in un percorso nuovo. La B sarà un campionato a tappe ma avremo sempre tempo per recuperare”.

La preoccupa il rendimento del suo reparto difensivo? “No, tranne qualche disattenzione con il Perugia hanno sempre fatto bene. Abbiamo analizzato gli errori in settimana e abbiamo fatto una grande settimana di lavoro, io sono sereno. Ora capiremo nella prima giornata a che punto siamo”

I nuovi arrivati Millico e Dossena, cosa ne pensa e ci saranno a Como? “Risponderò quando saranno ufficiali, al momento non posso dire nulla. Difficile siano con noi a Como, se ne parla dalla prossima settimana”

Difesa inedita senza Altare, cosa aspettarsi? “Siamo un po’ in emergenza e questo ci crea qualche difficoltà ma ho fiducia nella totalità del reparto. Tutti devono giocare serenamente. La Serie B è una possibilità per tutti per mettersi in mostra e per cambiare le gerarchie. Non sono preoccupato, a volte nell’emergenza si trovano delle belle sorprese”

Come stanno i giovani per questo possibile esordio in B? “Loro devono replicare quello che hanno fatto in questi giorni, mettendoci leggerezza e voglia. L’età per me non ha nessun valore, chi mi dà motivazioni gioca.

Sente la pressione di dover dimostrare per forza a Cagliari? “Non vivo le pressioni in maniera negativa, anzi. Avere i pronostici dalla nostra deve essere uno stimolo. La Serie B si deciderà verso marzo e aprile, a prescindere dalle classifiche di agosto”

Per Pereiro è l’ultima occasione? Nandez si aspetta che resti? “Non esistono ultime possibilità per nessuno al 12 agosto. Tutti devono dare, e Pereiro non è sotto esame. Lui è un calciatore della rosa. Nandez è un giocatore che interessa a squadre di spessore e questo dà il valore del ragazzo. Io ho un rapporto schietto con lui però in campo lo vedo come un trascinatore e per me è importante. Nella squadra preferisco avere tanti capitani e lui anche senza fascia è uno di questi”

Cosa pensa del Como? “Loro hanno avuto una crescita esponenziale, lo dice la loro proprietà che è tra le più ricche. Hanno mantenuto l’allenatore e lo stesso gruppo. Quest’anno proveranno ad alzare l’asticella e hanno fatto una grande campagna acquisti. Sicuramente è una candidata per la Serie A. Lo rispettiamo però noi abbiamo le nostre certezze e anche noi rappresentiamo qualcosa di importante e vogliamo arrivare fino in fondo”

Chi è di troppo in attacco? “Ci sarà ballottaggio tutto l’anno perché abbiamo giocatori forti nello stesso ruolo e li vedremo anche giocare insieme. Sicuramente da qui a domani ho un paio di dubbi da risolvere, ma mi prendo ancora qualche ora per scegliere”

Quali sono le certezze per questa gara? Come stanno Nandez e Rog? “Mi rassicura che ho un gruppo che per come si allena è molto coeso. Chiaro poi dipenderà tutto dal risultato e dalla prestazione per migliorarci. Rog e Nandez sono due situazioni diverse, Nahitan si è allenato per 10-12 giorni e poi si è fermato mentre Marko è fermo dall’inizio. Il primo è più avanti ma il pensiero di averli con la squadra ci ha aiutato. Sono due leader e averli tra i convocati è un risultato impotante e soprattutto la loro volontà di esserci”

Mister sensazioni alla vigilia della prima di campionato, a partire dalla scelta del capitano fino al clima per lei e per lo spogliatoio per una stagione che dovrà vedervi protagonisti e vogliosi di riscatto? “La scelta del capitano è condivisa con la società e con la squadra. Abbiamo scelto Pavoletti come capitano e Deiola come vice. Ho sensazioni positive, purtroppo non potrò essere in panchina per squalifica. Inizia questo cambpionato difficile ma c’è molta difficoltà”

Inizia la conferenza stampa

REPORT INDISPONIBILI DA PARTE DEL CLUB: Walukiewicz prosegue il suo lavoro di recupero dall’infortunio così come Delpupo, squalificato Altare.

13.23 – Intanto attraverso i propri social network il Cagliari ha annunciato la scelta del capitano rossoblù per la stagione 2022-23: sarà Leonardo Pavoletti

Pavoletti-Cagliari-Serie B
Pavoletti-Cagliari-Serie B

13.18Mercato: ormai a un passo la firma dei fratelli Tramoni al Pisa, affare per circa 4 milioni di euro (qui la news completa); arrivati ieri in serata a Elmas invece i due rinforzi Millico, per l’attacco, e Dossena, per la difesa (qui la news completa). Nelle scorse ore Contini ha raggiunto l’Olbia, per restare sempre aggiornato sui movimento in casa rossoblù e per tutti i club sardi clicca qui sul nostro LIVE di Calciomercato. 

13.15 – Cordoglio nel mondo del calcio: è di questi minuti la scomparsa a 67 anni del portiere Claudio Garella, vinse gli scudetti a Verona e Napoli.

13.13 – Prima panchina in B per Liverani con il Cagliari e anche prima sfida al Como in cadetteria per l’ex tecnico di Parma e Lecce.

13.07 – In attesa del consueto report dall’infermeria che farà la società, rivediamo le ultime indicazioni date dall’allenamento di ieri 11 agosto. Con l’infortunio al retto femorale che potrebbe tenere Walukiewicz lontano dai campi per almeno 3 settimane: qui la news completa.

QUALCHE NUMERO SULLA GARA DI DOMANI

● Gara numero 37 tra Como e Cagliari in Serie B, per un bilancio finora di 12 vittorie dei lombardi, 16 dei sardi,
e otto pareggi. Nel dettaglio, il Como è la squadra contro la quale il Cagliari ha ottenuto più successi (16) nel campionato cadetto.
● Il Como non ha perso nessuno degli ultimi sette esordi casalinghi stagionali B (2V, 5N) in Serie B; l’ultima
sconfitta dei lariani nella prima partita di un torneo cadetto risale al settembre 1974, contro l’Alessandria (0-1).
● Il Cagliari è rimasto imbattuto negli ultimi sei match di esordio stagionale (4V, 2N) in Serie B, dopo che aveva perso tre dei quattro precedenti (1V) nel campionato cadetto.
● Questa è la 30a partecipazione del Cagliari alla Serie B. In due delle ultime tre occasioni in cui hanno affrontato il torneo cadetto da neo retrocessi, i sardi hanno subito fatto ritorno nel massimo torneo, compresa l’ultima, nella stagione 2015/16, in cui vinsero il campionato con 83 punti.
● L’ultimo match del Cagliari in Serie B risale al 20 maggio 2016: vittoria per 2-1, sul campo della Pro Vercelli,
con Massimo Rastelli in panchina, grazie ai gol di Davide Di Gennaro e Marco Sau.
● Il Como ha perso cinque delle ultime sei partite di campionato (1V): tante quante nelle precedenti 27 gare
di Serie B (10V, 12N).
● Il Como è la squadra che ha realizzato più gol su rigore (10) nella scorsa stagione di Serie B.
● Alberto Cerri ha collezionato 74 presenze con la maglia del Cagliari tra Serie A e Serie B, segnando cinque
reti. Il classe ’96 ha già affrontato due volte i sardi in campionato (entrambe in Serie A) con le maglie di Pescara (aprile 2017) e Spal (giugno 2020) senza trovare il gol.
● Soltanto Ryan Giggs (162) ha fornito più assist rispetto a Cesc Fabregas (111) nella storia della Premier
League.
● Il Como è il bersaglio preferito in Serie B del neoacquisto del Cagliari, Gianluca Lapadula, con cinque reti
segnate, oltre ad essere l’unica squadra contro cui ha realizzato più di una marcatura multipla nella  competizione – due doppiette nella stagione 2015/16 con la maglia del Pescara.

12.50 – Ben ritrovati amiche e amici di Centotrentuno, tra poco più di 30 minuti vi racconteremo in diretta testuale le parole di Liverani alla vigilia dell’esordio in Serie B del suo Cagliari

Al bar dello sport

32 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti