agenzia-garau-centotrentuno

Cagliari | Lourenço (Pres. Cruzeiro): “Mina? Difficile, ci sono 10 club su di lui”

Scopri il nostro canale su Telegramle-notizie-di-centotrentuno-su-telegram
sardares
sardares
signorino
sardares

Elemento decisivo per la salvezza non solo per l’apporto individuale, ma soprattutto per leadership e capacità di migliorare chi gli gravita attorno. Yerry Mina è stato una delle chiavi della stagione del Cagliari di Claudio Ranieri, tanto da convincere la società rossoblù ad attivare la clausola per il rinnovo del contratto in scadenza il 30 giugno prossimo.

Cruzeiro e futuro

Vado, no resto, anzi forse alla fine vado. Rinnovo con clausola da due milioni di euro, in sostanza Mina resta sì un giocatore del Cagliari, ma con la possibilità di lasciare la Sardegna in caso di offerte. E non mancano le sirene dal Brasile, anche se la prima pretendente sembra tirarsi fuori. A parlare del futuro di Mina, ora impegnato con la Colombia per la fase di preparazione alla Copa America, è stato il presidente del Cruzeiro, club che da settimane – almeno secondo quanto arriva dai media brasiliani – è sulle tracce del difensore del Cagliari: “Penso ci siano circa dieci squadre interessate a Mina“, così il patron Pedro Lourenço, “è davvero difficile per Alexandre Mattos (direttore sportivo, ndr) riuscire a prenderlo, ma abbiamo altre opzioni sul mercato”. Una sorta di chiusura quasi definitiva, dunque, da parte del Cruzeiro per Mina, dopo settimane di speranza. Il rinnovo con il Cagliari e la clausola da due milioni hanno così sortito l’effetto di allontanare i brasiliani, pur se il futuro del colombiano resta comunque incerto. International de Porto Alegre e anche alcuni club europei restano vigili e pronti a strappare Mina ai rossoblù, che comunque hanno da tempo messo in conto il possibile addio. In attesa dell’arrivo ormai sempre più probabile di Davide Nicola per il dopo Claudio Ranieri e con il difensore ex Fiorentina che non disdegnerebbe affatto la permanenza in Sardegna, sarà probabilmente la Copa America a dare la sentenza definitiva sul suo futuro. E su quello di una difesa che potrebbe salutare anche Alberto Dossena, probabile uomo mercato della prossima estate.

La Redazione

Notifiche
Avvisami se ci sono
guest
3 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti