agenzia-garau-centotrentuno
lykogiannis-pejo-cagliari

Cagliari, mattinata con il pallone: Lykogiannis già in forma

Scopri il nostro canale su Telegramle-notizie-di-centotrentuno-su-telegram

Tutti in campo dalle dieci. Sotto un cielo ricco di basse nuvole e un’aria frizzante il Cagliari ha iniziato la sua seconda giornata in altura in Val Di Pejo.

bianchi-immobiliare-centotrentuno

Ancora palla
Breve attivazione muscolare e poi subito il pallone, ancora una volta con degli esercizi su possesso e smarcamento su campetti ridotti. Tra i più attivi in questa prima fase soprattutto Alessandro Deiola, che ha ricevuto anche in complimenti da mister Semplici. Il centrocampista di San Gavino, dopo il tira e molla ancora irrisolto sul rinnovo e le tante voci di mercato vuole dimostrare di meritarsi una nuova chance in rossoblù.

eye-sport-crowdlisting

Parte tattica
Nella seconda parte di allenamento mattutino spazio a una partitella a tema, con due tocchi e con l’obiettivo di allargare lo spazio. In un campo a 50 metri e con il tempo suddiviso in 4 tempi da 5 minuti. Sempre fuori da questi esercizi con contatto Marko Rog. Squadra rossa con Aresti, Zappa, Ceppitelli, Obert, Tripaldelli, Deiola, Oliva, Pereiro, Joao Pedro, Cerri e Pavoletti. Squadra Bianca con Ciocci, Boccia, Walukiewicz, Carboni, Lykogiannis, Marin, Strootman, Caligara, Biancu, Ceter e Simeone. Entrambe a specchio con il 4-3-1-2. Una costante indicazione da parte di Semplici ai suoi: “Ragazzi, quando si perde palla si va a riprenderla subito! Non stiamo a guardare”. Vuole grinta fin da subito il tecnico toscano, che si affida tanto al suo staff e che sta provando a ricreare quel clima unito e carico che ha caratterizzato l’ultima rincorsa salvezza. Di Cerri (doppietta), Simeone (anche un gol annullato per fuorigioco), Ceter, autogol di Walukiewicz, Lykogiannis (un gran tiro da fuori, e in generale il greco è parso tra i più in palla) le reti. Piccola botta alla caviglia per Deiola in questi esercizio.

Partita libera
A chiudere la seduta mattutina partita libera senza limiti di tocchi di 20 minuti sempre sui 50 metri di campo. Stesse squadre con la novità di Biancu per Pavoletti, che ha ultimato prima la sua fase con i compagni. Di Simeone il primo gol, su assist del solito ispirato Lykogiannis, poi ancora Ceter e Biancu. Per il 2-1 finale.

dall’inviato Roberto Pinna

 

Al bar dello sport

1 Commento
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
sandy-sardinia-spiagge-sardegna