agenzia-garau-centotrentuno
mazzarri-cagliari

Cagliari, Mazzarri: “Chi non dà il massimo lo metterò fuori rosa”

Scopri il nostro canale su Telegramle-notizie-di-centotrentuno-su-telegram
eclipse-cagliari

Archiviata l’ultima sosta nazionali del 2021, il Cagliari si concentra sulla sfida contro il Sassuolo del Mapei Stadium, valido per la 13ª giornata di Serie A: Walter Mazzarri parla così in conferenza stampa alla vigilia.

Rivivi la diretta testuale della conferenza stampa 

a cura di Roberto Pinna

Finisce qui la conferenza stampa

Come sta Dalbert dopo il recupero? “Sono contento di averlo rivisto in campo, viene con noi ed è un ritorno importante. Qualcosina ho visto ma lo sto portando più per frequentare lo spogliatoio ma credo che abbia ancora bisogno di allenarsi sulla gamba infortunata. Intanto che ritornino in gruppo giocatori come lui è importante”.

Quanto è frustrante questa situazione e come la squadra ha recepito lo scontro con il presidente? “Di questo non parlo, quello che succede dentro lo spogliatoio resta qui. Io sono vecchio stampo. Da me non dovete mai sapere nulla. Se poi sono trapelate non mi interessa. Io posso dire come ho visto i giocatori. Se vedo che uno tira la gamba indietro lo metto fuori io. Io come allenatore posso mettere un giocatore in tribuna, in panchina o a casa. Fin qui abbiamo fatto degli errori ma io ho visto solo buona fede da parte dei ragazzi. Se vedo qualcosa di storto sarà il primo a tutelare la società”.

Ha provato delle soluzioni offensive diverse con Keita, Joao e Pavoletti? “Domani vedrete qualcosa di diverso dalla partita precedente. E guardo all’avversario. Ora che Keita sta bene, ha lavorato bene anche se non ha i 90 minuti, è un rientro importante. Ma non vi dirò mai cosa ho in mente”.

Una riflessione sulla sosta e sul ritiro? “Io detesto le soste, lo sapete. Domenica abbiamo fatto una sgambata con la Primavera ma chi era qua è andato a mille. Chi è rimasto qui ha sicuramente beneficiato della pausa. Purtroppo però questo rientro a scaglioni ci limita negli allenamenti tattici. Per esempio, gli uruguaiani hanno fatto solo scarico ieri. E quando un allenatore parla deve saperlo tutta la squadra, ma se fai la tattica e mancano tanti giocatori è complicato. Mi dispiace di questo: non ho mai lavorato con il gruppo al completo. Detto questo daremo il massimo, anche la squadra si è stancata di non raccogliere punti”.

Cosa chiederà alla squadra per la gara al Sassuolo? “Io non ho mai fatto calcoli o tabelle, quella al Sassuolo per me è la finale di Champions League. Ho esperienza per dire che se fai calcoli ottieni meno, a volte fai risultato quando meno te lo aspetti. A parte quella con la Fiorentina di recente abbiamo fatto buone partite e meritavamo di più. Quindi è inutile fare schemi, ragionamenti o tabelle. Dobbiamo affrontare il Sassuolo in maniera feroce. Penso solo a questo, non mi interessa che siamo fuori casa”.

Da Farias a Godin, quanto è complesso allenare uno spogliatoio che sente, forse, il peso di una permanenza a tempo a Cagliari? “Io chiedo a tutti professionalità, per me Cagliari è come se fosse casa mia. Dobbiamo essere i primi tifosi. Loro devono pensare solo al calcio. Ormai ci sono procuratori che fanno il bello e il cattivo tempo ma qui conta solo il Cagliari. E fino a quando sono a Cagliari io vigilerò solo su quello. Se non daranno il massimo li metterò fuori rosa”

Joao Pedro e le voci sulla Nazionale, lo influenzeranno? “Io credo che ogni giocatore convocato, quando è così importante e ormai lui è italiano, per noi sarebbe una grande soddisfazione. Penso che se lo meriti ampiamente. Ha doti tecniche e si sacrifica tanto. Certo che se chiamano anche lui io andrò in vacanza durante la pausa nazionali”

Inizia la conferenza stampa

DALL’INFERMERIA: dopo la rifinitura Mazzarri perde Godin che ha avvertito un risentimento al flessore della coscia e non verrà convocato. Farias ha un fastidio al polpaccio e non verrà convocato. Ceter dovrebbe rientrare in gruppo settimana prossima. Recuperati Carboni, Ceppitelli e Dalbert. Sempre ai box gli infortunati di lungo corso Rog, Walukiewicz, Ladinetti e Faragò.

12.33 – Inizia il collegamento da Asseminello, a breve il solito report dall’infermeria prima delle domande a Mazzarri

12.30 – Qui anche le parole del tecnico del Sassuolo Dionisi alla vigilia della sfida di Serie A dopo la sosta per le nazionali (link)

12.21 – Vediamo la gara tra Sassuolo e Cagliari nelle anticipazioni Opta nel nostro articolo di approfondimento (link)

12:11 – Tanti i temi sul piatto per la conferenza stampa del tecnico livornese: dallo stato di forma della squadra, alle sette  partite come finali ricordate dal DS Capozucca fino ad arrivare alle voci di Joao Pedro convocato nella nazionale italiana. 

12:00- Buongiorno amici di Centotrentuno, tra 45′ vi proporremo le parole di Walter Mazzarri in conferenza stampa alla vigilia di Sassuolo-Cagliari.

Al bar dello sport

10 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti