agenzia-garau-centotrentuno
mazzarri-cagliari

Cagliari, Mazzarri: “Hanno ragione i tifosi, bisogna darsi una mossa”.

Scopri il nostro canale su Telegramle-notizie-di-centotrentuno-su-telegram

Il tecnico del Cagliari Walter Mazzarri ha commentato così la partita pareggiata con la Salernitana ai microfoni di DAZN.

La contestazione
“Sono sempre il primo a metterci la faccia, se vanno i giocatori vado anche io. SI è trattato di un confronto bello e motivante, hanno ragione i tifosi. Bisogna darsi una mossa e dare di più”.

La partita 
“Con il Sassuolo quando ho fatto i cambi abbiamo cercato di vincerla, oggi invece con l’inerzia tutta nostra non capisco perché si è cambiato atteggiamento e non si è pressato alto. Penso subentri la paura, questa è l’unica spiegazione che mi do. Sono momenti che ci gira tutto storto, ma basta dire questo. L’atteggiamento bisogna sia diverso. Non dobbiamo guardare alla classifica, per assurdo direi di non esultare più mezz’ora come oggi al gol ma farlo solo alla fine. Dobbiamo metterci in testa alcune cose, gestire meglio la palla”.

L’attacco 
“Volevo rimanere con i tre attaccanti, Keita non stava malissimo. Mi guardavano tutti per il cambio e ho rimesso un centrocampista in più, ho accontentato i ragazzi ma dovevamo pressare di più e palleggiare con un giocatore più fresco. Siamo diventati di un tratto paurosi, tutti temporeggiavano e non uscivano forte come prima”.

La Redazione

Al bar dello sport

6 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti