agenzia-garau-centotrentuno
mazzarri-cagliari

Cagliari, Mazzarri: “Il presidente? Non mi ha detto nulla, sento mia la squadra”

Scopri il nostro canale su Telegramle-notizie-di-centotrentuno-su-telegram

Walter Mazzarri in conferenza stampa dopo il pareggio per 1-1 contro la Salernitana in Serie A.

La gara e il confronto
“Non posso usare parolacce, ma è un delitto questo punteggio. I tifosi ci hanno motivato. Hanno usato parole che condivido e noi dobbiamo fare di più. Ho fatto diverse mosse tattiche che avevano pagato. Invece di fare come con il Sassuolo siamo calati. Loro hanno tentato il tutto per tutto. A noi serviva più cattiveria. Non capisco perché ci siamo ritirati, dobbiamo cambiare atteggiamento. Per andare a segno abbiamo messo l’anima, ma quando hai l’osso in bocca non puoi fartelo scappare”.

Difesa
“Nandez? Non parlo mai dei singoli. La Salernitana aveva già provato il cambio campo, dovevamo stare più concentrati e attenti. Fino a un secondo prima lo avevamo fatto. Grassi? È uscito perché stava male allo stomaco”.

Presidente
“Se Giulini mi ha detto qualcosa? Non mi ha detto nulla, abbiamo messo la faccia tutti insieme. Io mi sento come se fosse mia la squadra. Le stiamo tentando tutte. Anche il direttore sportivo è con me. A Verona andremo incavolati, spero, di fare risultato”

dall’inviato Roberto Pinna

 

Al bar dello sport

4 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti