agenzia-garau-centotrentuno
mazzarri-cagliari

Cagliari, Mazzarri: “Mercato? Vorrei usare il 3-4-2-1 ma mi adatto ai giocatori”

Scopri il nostro canale su Telegramle-notizie-di-centotrentuno-su-telegram

Le parole di Walter Mazzarri in conferenza stampa al termine della gara pareggiata 0-0 dal Cagliari al Bentegodi contro il Verona.

“Punto che dà fiducia. Sono contento di alcune cose che ho visto della mia squadra. Siamo stati compatti e cattivi. Abbiamo fatto solo due o tre leggerezze. Loro al primo tempo hanno segnato a tutti e oggi non lo hanno fatto, è stato bravo il nostro portiere ma anche Keita poteva regalarci il vantaggio. Oggi tutto è positivo, con un pizzico di fortuna che non abbiamo mai avuto potevamo vincerla. Intensità? Loro giocano a uomo, c’è stata tanta lotta ma abbiamo messo il cuore oltre l’ostacolo”.

Classifica
“Non guardiamo la classifica, guardiamo il campo ed evitiamo i vuoti di memoria che ci hanno fatto buttare via dei punti per strada. Oggi è un passo in avanti, visto l’avversario. Ora pensiamo di gara in gara. La squadra non sembrava soddisfatta del punto? È la giusta mentalità. In alcuni momenti abbiamo avuto l’inerzia della gara. Dopo la Salernitana mi sono arrabbiato molto, ma questa è la giusta testa. Dobbiamo provare a vincere contro chiunque”.

Continuità
“Abbiamo avuto tanti infortuni quest’anno. A turno sono stati un po’ tutti fuori. Avevo chiesto in fase di possesso palla di allungare gli spazi e ci siamo riusciti. Il Verona lo devi attaccare in profondità, e potevamo fare ancora meglio. Ho visto il 50% di quello che avevo chiesto. Perdite di tempo? Non voglio fare polemiche”.

Mercato e modulo
“Il mio modulo preferito è il 3-4-2-1, voglio due trequarti di qualità. Anche al Napoli giocavo così. Chiaro che ci vogliono i giocatori congeniali per farlo, altrimenti mi devo adattare. Penso di saperli insegnare tutti i moduli”. 

La Redazione

Al bar dello sport

3 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti