agenzia-garau-centotrentuno
cagliari-calcio-nainggolan-centotrentuno-sanna

Cagliari-Nainggolan, pronto un triennale: ma resta lo scoglio Inter

Scopri il nostro canale su Telegramle-notizie-di-centotrentuno-su-telegram

Le ultime sulla trattativa che potrebbe riportare Radja Nainggolan a Cagliari.

bianchi-immobiliare-centotrentuno

Niente buonuscita dal club nerazzurro, ma un ricco triennale sul fronte Cagliari: potrebbe essere questo l’accordo trovato per il ritorno del Ninja in rossoblù. Anche se la parola fine non è ancora stata scritta. Nessuna possibilità di tornare a giocare in nerazzurro, nonostante la disponibilità di Simone Inzaghi a recuperarlo alla causa interista, ipotizzando per lui un ruolo da novello Luis Alberto nella Lazio. Anche se non da titolare inamovibile, ma come carta da usare all’occorrenza. Per Radja Nainggolan, dunque, la lingua del futuro è sempre più, stavolta forse definitivamente, il cagliaritano stretto: niente ritorno all’Inter, meno che mai un passaggio alla nuova corte partenopea di Luciano Spalletti, che direbbe volentieri di sì all’ipotesi di allenare nuovamente il belga. Ma c’è solo il Cagliari nella testa del Ninja, tornato nell’Isola dopo qualche giorno passato a Roma. Dopo un tira e molla che dura già da qualche settimana, tra Cagliari e Inter restano al momento le difficoltà, anche se ogni giorno arriva un piccolo passo in avanti. Più che la società rossoblù, però, la trattativa vede seduto al tavolo il Ninja. È lui che starebbe provando a muoversi in prima persona, in un vero e proprio braccio di ferro molto economico e poco tecnico. Il Cagliari aspetta, pronto poi a rispettare l’accordo già sul tavolo con Nainggolan.

La possibile soluzione

La dirigenza nerazzurra avrebbe aperto all’ipotesi risoluzione consensuale del contratto che lega il belga ai neo campioni d’Italia ancora per una stagione. Chiusura anticipata del rapporto, ma nessuna buonuscita: questa la condizione posta dall’Inter, con il Cagliari che andrebbe a offrire un ricco triennale da 1 milione e 800 mila euro annui, ossia 5,4 milioni: in pratica circa un milione in più rispetto allo stipendio che andrebbe a percepire in questa stagione il Ninja dall’Inter, ma spalmato in tre anni. Ulteriore condizione favorevole al Cagliari sarebbe il fatto che il giocatore arriverebbe da svincolato, una vera manna per le casse del club di via Mameli. L’accordo andrebbe così ad accontentare tutte e tre le parti, ognuna però alle prese con un onere: il Cagliari andrebbe a fare un investimento pesante su un 33enne, l’Inter rinuncerebbe ai 4 o 5 milioni chiesti per il cartellino del belga, andando però a risparmiare tanto sul fronte del bilancio e sul monte ingaggi, mentre il calciatore direbbe no alla buonuscita ma riuscirebbe a chiudere definitivamente un capitolo della sua carriera non troppo entusiasmante e certamente non solo per suoi demeriti.

F.Aresu – M.Zizola

Al bar dello sport

4 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti