agenzia-garau-centotrentuno

Cagliari-Nicola | Ingaggio e durata contratto il nodo per convincere Luperto

Scopri il nostro canale su Telegramle-notizie-di-centotrentuno-su-telegram
sardares
sardares
sardares
signorino

Dialogo fitto, continuo, tra il Cagliari, il direttore sportivo Nereo Bonato, i vari entourage e l’Empoli per provare a trovare la quadra definitiva per l’approdo di Davide Nicola e Sebastiano Luperto in Sardegna.

Il Punto

Nella giornata di ieri, 28 giugno, dopo l’accordo trovato per Nicola e Luperto tra sardi e toscani, sulla base di circa 4 milioni di euro, si è registrata una nuova frenata verso l’ufficialità. Nel dettaglio il nodo per chiudere il tavolo delle trattative è convincere Luperto. Il difensore e capitano azzurro infatti un po’ nicchia sulla destinazione rossoblù. Problema di fondo l’ingaggio, con Luperto che comunque continua a guardarsi intorno visti i sondaggi ricevuti in passato da Fiorentina e Torino. Nicola però lo vuole fortemente con sé ad Asseminello per l’inizio dell’avventura sulla panchina del Cagliari e i rossoblù hanno bisogno di un centrale esperto che sostituisca Dossena andato al Como per 8 milioni più 2 di bonus. Le richieste di Luperto superano il milione di euro a stagione e il club di Tommaso Giulini che sta attuando un evidente taglio al monte ingaggi nelle ultime stagioni considera tali richieste fuori budget.

Le parti continuano a dialogare però perché la soluzione c’è e potrebbe essere quella di allungare di un anno il contratto con bonus vari per aumentare la voce ingaggio. Il Cagliari inizialmente aveva proposto a Luperto un contratto fino al 2027 e per trovare la quadra definitiva potrebbe portare l’offerta fino al 2028. Con i sardi che comunque forti dell’accordo con Nicola e della necessità sia propria che dell’Empoli di chiudere entro luglio potrebbero staccare le due trattative (Luperto e Nicola) e virare per il ruolo di difensore centrale su altri profili sondati in queste settimane. Le prossime ore porteranno il definitivo consiglio a una trattativa per la sostituzione di Claudio Ranieri, già non semplice di suo, diventata una telenovela dalle troppe puntate.

Roberto Pinna – Matteo Zizola

Notifiche
Avvisami se ci sono
guest
100 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti