agenzia-garau-centotrentuno
obert-cagliari-olbia

Cagliari, Obert: “Buon feeling con Mazzarri, sono a disposizione”

Scopri il nostro canale su Telegramle-notizie-di-centotrentuno-su-telegram
eclipse-cagliari

Impegnato con l’Under 21 del suo Paese, il difensore classe 2002 del Cagliari Adam Obert ha rilasciato un’intervista al sito ufficiale della Federazione della Slovacchia. Di seguito un estratto delle sue dichiarazioni.

Sul debutto in Serie A
“Mi ricorderò a lungo il mio esordio in Serie A, anche se la gara era praticamente chiusa e il risultato già deciso”, queste le parole di Obert sul suo ingresso in campo nella parte finale della sfida contro la Fiorentina. “I primi minuti giocati sono stati indescrivibili, c’era anche un’ottima atmosfera a Firenze. L’unico disappunto è stato il risultato”, ha aggiunto.

Sul rapporto con Mazzarri
“Sono contento che la squadra non abbia subito gol dopo il mio ingresso. Ho parlato con l’allenatore dopo il match ed è sembrato contento di me. Ho dimostrato le mie qualità e che se dovesse avere bisogno può contare su di me”.

Sull’esperienza con i “grandi”
“È un piacere allenarmi con giocatori come Diego Godín. Sto imparando cose nuove da lui che mi sono utili per crescere. Mi aiuta così come gli altri giocatori più esperti della squadra. Non sono il solo a essere felice, ma anche i miei genitori, gli amici e il mio agente erano contenti per il mio debutto”.

Sulla Sardegna
Infine alcune parole sulla vita nell’isola e sulla lingua. “Non ho problemi con l’italiano, per me è come lo slovacco, lo parlo tranquillamente. La Sardegna è una bella isola, quando ho saputo che sarei andato a giocare lì ero molto contento visto che in tanti mi avevano parlato molto bene del posto. Mi sono già abituato al caldo e anche ora a novembre ci sono 25 gradi e non è poco”

La Redazione

 

Al bar dello sport

0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti