agenzia-garau-centotrentuno
Michele Filippi, ex allenatore dell'Olbia | foto Emanuele Perrone

Cagliari Primavera, dopo il biennio Agostini si riparte da Filippi?

Scopri il nostro canale su Telegramle-notizie-di-centotrentuno-su-telegram
sardares
sardares

Sembra sempre più vicino a concludersi il biennio Alessandro Agostini con la Primavera del Cagliari. Dopo la salvezza senza troppi patemi della prima stagione l’allenatore toscano, ex terzino rossoblù, verrà probabilmente sostituito in seguito alla semifinale playoff persa contro l’Inter nell’ultimo campionato giovanile appena concluso. Al suo posto sembra esserci in pole nelle riflessioni rossoblù Michele Filippi, che proprio negli ultimi mesi è stato il secondo di Agostini nelle tre gare disputate in Serie A dall’allenatore di Vinci nella disperata, e poi vana, caccia alla permanenza in massima serie dei rossoblù.

Passaggio di testimone

Filippi, tecnico classe 1980, vanta già un’esperienza nel settore giovanile del Cagliari e prima di aver fatto il vice in quest’ultima parte di stagione in rossoblù ha allenato l’Olbia tra il 2018 e il 2019. Sono 46 in totale le panchine collezionate dal tecnico cagliaritano alla guida dei galluresi in carriera. A Filippi dovrebbe toccare il compito di tenere alta la bandiera di un settore giovanile che negli ultimi anni ha messo in mostra diversi profili interessanti, come l’oggetto del mercato di questa estate Andrea Carboni, e soprattutto l’ex Olbia dovrà provare a dare continuità alla presenza nei playoff dei giovani rossoblù. Magari continuando a produrre dei profili ideali a dare una mano anche al gruppo di Fabio Liverani in Serie B. E non è da escludere che alcuni calciatori fuoriquota restino nel gruppo isolano prima in ritiro con la prima squadra e poi per fare la spola tra la Primavera e lo spogliatoio dei grandi in cadetteria.

La Redazione

Al bar dello sport

3 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti