Cagliari Primavera, ripresa lontana: in tre vanno via

Il futuro del Campionato Primavera 1 2019/2020 è sempre più in bilico.

Tra le serie nazionali calcistiche le categorie riservate ai giovani sono quelle più a rischio di annullamento; si va verso lo stop totale, ma resta ancora da valutare cosa farà la Lega Calcio del campionato Primavera 1 dove pesa anche la questione diritti TV oltre alle mere graduatorie per stabilire Scudetto e retrocessioni. La ripresa a fine emergenza non è però così scontata e le alternative sul tavolo sono poche: una vorrebbe una finale secca tra le prime due del campionato, quindi Cagliari e Atalanta, oppure un mini playoff tra le prime quattro per stabilire la vincente della stagione 2019/2020. Da valutare la situazione anche sulle tre retrocessioni; scenderebbero di categoria ultima e penultima col playout tra 13ª e 14ª, oppure retrocessione diretta anche per la terzultima (il Pescara) visti i 7 punti di differenza col Torino quartultimo? Idee che potrebbero però rimanere al palo, vista l’intenzione di chiudere in anticipo il campionato: secondo quanto raccolto dal Corriere dello Sport infatti, diverse squadre stanno già informando i propri tesserati dell’interruzione del campionato, a cominciare dalla Roma con Bruno Conti senior impegnato in un giro di telefonate ai giocatori.

La storia Instagram di Maciej Mas
La storia Instagram di Maciej Mas

Via da Cagliari – A confortare questa ipotesi sono anche i social dei giocatori: l’attaccante polacco Maciej Mas (grande protagonista tra gennaio e febbraio con 4 reti in 6 partite) ha postato una storia su Instagram che lo vede in partenza con altri due giocatori rossoblù. Si tratta dei difensori Michele Zinfollino e Ivan Michelotti, anche loro sui sedili dell’aereo che li riporterà verso casa. Una scelta quella che riguarda i tre, che potrebbe anche significare lo stop definitivo ai campionati oppure un non immediato rientro in campo per i playoff, viste anche la difficoltà nei viaggi verso l’isola e che nel caso di un ritorno in Sardegna i giocatori dovrebbero essere messi in quarantena per almeno di settimane. Come per la prima squadra con Walter Zenga, il Cagliari rischia concretamente quindi di non vedere in panchina nemmeno il tecnico della Primavera Luigi Lavecchia. L’ex centrocampista era stato scelto come successore di Max Canzi, trasferito tra i grandi per fare il secondo dell’Uomo Ragno, e avrebbe dovuto comunque lasciare spazio in panchina al tecnico milanese in caso di qualificazione ai playoff.

Matteo Porcu

 

AL BAR DELLO SPORT

guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti