Primavera ancora ko, la Roma passa 5-1

Sì è rotto il giocattolo. Terza sconfitta di fila, seconda consecutiva in campionato. Il Cagliari perde 5-1 in casa contro la Roma e chiude un ottimo 2019 con un dicembre rivedibile per usare un eufemismo.

Lo spazio per recuperare con l’anno nuovo c’è anche perché i sardi sono sempre secondi in campionato. Dopo le due sconfitte consecutive, 2-0 in campionato a Firenze e il sonoro 6-1 con il Verona in Coppa Italia, Canzi si affida alla formazione tipo per provare a chiudere al meglio il 2019. Unica novità, come già visto in Coppa, Piga tra i pali con Ciocci aggregato con la prima squadra e Olsen che nonostante alcune voci alle fine non è stato convocato per la sfida alla Primavera della sua ex squadra.

Partenza sprint dei rossoblù con Ladinetti che al 4′ con una serie di dribbling mette a sedere due giocatori, palla al centro e Gagliano dopo una piroetta fa 1-0. Cagliari che sembra in controllo ma al 14′ uno degli oggetti del desiderio dei rossoblù, Riccardi, trova un gol bellissimo dalla distanza che si insacca nel sette e fa 1-1. È la sveglia dei giallorossi, tre minuti dopo ancora Riccardi a impensierire Piga con il portiere rossoblù che si rifugia in angolo. Al 24′ Contini con un’azione solitaria sfiora il 2-1 ma Zamarion è bravo a parare e respingere in angolo. La Roma però è sempre pericolosa e Riccardi sempre lui sfiora il palo con un tiro al volo, con marcatura di Aly rivedibile. Al 30′ Piga è indeciso nell’uscita, va a contatto con Tall e l’arbitro fischia il rigore. Dal dischetto va Riccardi e fa 2-1. Riccardi su quella fascia è inarrestabile e al 41′ fa l’assist con un cross alto per il 3-1 di Darboe.

Nella ripresa Canzi prova a dare grinta e carica ai suoi e cambia uno spento Lombardi per Cossu. Vicino al 3-2 va Gagliano su punizione di Marigosu ma il suo colpo di testa finisce a lato. A passare però è di nuovo la Roma al 61′ con un tiro rimpallato di Tall che arriva dopo una serie di tentativi giallorossi. Al 69′ Marigosu viene messo giù in area e dal dischetto va Gagliano che però sbatte sul palo la palla del possibile 4-2. Il Cagliari ci mette il cuore ma la Roma riesce a tenere bene il campo. La partita diventa maschia e all’84esimo per un fallo da dietro Ladinetti rimedia un’espulsione. Alla fine c’è lo spazio anche per la tripletta di Riccardi dopo azione solitaria.

dall’inviato ad Asseminello Roberto Pinna

Cagliari-Roma | 13ª giornata Primavera 1 – Centro Sportivo Asseminello 

Cagliari: Piga, Porru, Aly (85′ Cancellieri), Carboni, Boccia, Ladinetti, Kanyamuna (72′ Desogus) , Lombardi (51′ Cossu), Marigosu, Contini, Gagliano. A disposizione: Atzeni, Acella, Iovu, Cusumano, Zinfollino, Dore, Fucci, Desogus, Conti, Manca. Allenatore: Max Canzi

Roma: Zamarion, Buttaro, Semeraro, Bianda (87′ Plesnieronowicz) , Trasciani, Tripi, D’Orazio, Chierico (69′ Milanese), Tall (77′ Zalewcki), Riccardi, Darboe (87′ Providence) . A disposizione: Boer, Ndiaye, Muteba, Silipo, Bamba, Satriano, Agostinelli. Allenatore: Alberto De Rossi

Arbitro: Colombo di Como

Marcatori: 4′ Gagliano (C), 12′ e 28′ rig., 92′ Riccardi (R), 40′ Darboe (R), 60′ Tall (R)

Ammoniti: Bianda (R), Piga (C), Darboe (R), Chierico (R), Porru (C), Marigosu (C), Trasciani (R)

Espulsi: 83′ Ladinetti (C)

TAG:  Primavera 1
 
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti