agenzia-garau-centotrentuno
cagliari-calcio-semplici-centotrentuno-spano

Cagliari, Semplici: “Sette punti in una settimana erano impensabili”

Scopri il nostro canale su Telegramle-notizie-di-centotrentuno-su-telegram

Il commento di Leonardo Semplici dopo il pareggio contro la Sampdoria

bianchi-immobiliare-centotrentuno

Ai microfoni di Sky ha commentato così: “Abbiamo fatto una grande gara, specialmente nel primo tempo abbiamo creato tanto: non siamo stati lucidi e bravi a non segnare, anche dovuto alla squadra che affrontavamo. All’inizio del secondo tempo potevamo chiuderla, dobbiamo essere più cinici quando stiamo facendo un certo tipo di gioco e siamo in fiducia. La squadra mi è piaciuta. Stiamo cercando di fare l’impresa, l’impatto è stato positivo: sette punti in una settimana erano impensabile. L’abbraccio finale era dovuto alle tensioni. Non abbiamo ancora fatto niente il campionato è lungo. Aver raggiunto il pari nel finale penso sia un buon segno”

“Duncan in mezzo? Ho visto le caratteristiche dei giocatori, non è un regista ma per gestione e fisicità per me è quello che può fare nel modo migliore quel ruolo. Joao Pedro? Aveva fatto tre partite in una settimana e ho giocatori importanti. Se vogliamo fare bene dobbiamo farlo con 15-18 giocatori ruotandoli e dando spazio a tutti. Io a Cagliari? Sono venuto qua perché leggendo i nomi mi sembrava strano che avesse questi 15 punti: chiaramente c’erano dei problemi, ma sono venuto convinto che si possa raggiungere l’obiettivo. Ci siamo messi in gioco tutti, i ragazzi hanno dato grande responsabilità e attraverso il lavoro possiamo raggiungere l’obiettivo, ma non so per quale motivo la squadra non riusciva a esprimersi”

 

 
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti