agenzia-garau-centotrentuno

Cagliari, senti Ranieri: “Mai contattato per la panchina rossoblù”

Scopri il nostro canale su Telegramle-notizie-di-centotrentuno-su-telegram

Così il tecnico romano ai microfoni di Radio anch’io Sport, in onda questa mattina su Radio1 Rai.

Premier League, Serie A e un doveroso accenno al momento del Cagliari: sono le domande cui ha risposto Claudio Ranieri, neotecnico del Watford, intervistato dai colleghi di Radio1: “È successo tutto dopo l’ultima sconfitta del Watford, mi ha chiamato Gino Pozzo per chiedermi se fossi disponibile a tornare in Inghilterra. ci siamo messi d’accordo e son stato ben felice di tornare in Premier League. Io ancora in Serie A? Non ci ho mai pensato, mi piace tanto il mio lavoro e vado dove c’è un buon progetto. In Italia son tornati tanti ottimi allenatori e fuori ci saremo io e Ancelotti e altri, fa parte del mercato globale. Pioli ha imparato molto da me? Ho una simpatia per lui, è stato un mio eccellente giocatore ed è un ottimo allenatore, sono contento della carriera che sta facendo. Il Napoli ha iniziato bene e credo possa continuare così, c’è tutto per continuare ad avere entusiasmo ma c’è Spalletti che sa bene come caricare i suoi giocatori. Io normalizzatore? A me interessa allenare e fare bene il mio lavoro, penso che la mia più grande qualità sia quella di far rendere al meglio le squadre che alleno, al di là di etichette che lascio agli altri. Vedo bene Mourinho alla Roma, gli auguro ogni bene e dall’altra parte c’è un signor allenatore come Sarri, sarà una bella competizione cittadina”. 

Sul Cagliari
Immancabile la domanda di un ascoltatore sul “suo” Cagliari: “Rossoblù ultimi in classifica? Non è facile, ci vuole tanto lavoro e tanto spirito di sacrificio. Bisogna credere nel proprio lavoro, mi auguro che il Cagliari possa disputare un buon campionato. Io vicino alla panchina rossoblù? Mai contattato”, ha risposto secco il tecnico romano.

La Redazione

 

Al bar dello sport

3 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti