agenzia-garau-centotrentuno
cagliari-calcio-semplici-centotrentuno-canu

Cagliari, Semplici: “Crediamoci, non abbiamo fatto male per determinazione”

Scopri il nostro canale su Telegramle-notizie-di-centotrentuno-su-telegram

Il mister del Cagliari Leonardo Semplici ha commentato ai microfoni di DAZN la sconfitta con il Verona.

“Io non credo alla fortuna o alla sfortuna ma alle capacità che mettono in campo i ragazzi: sono due partite che creiamo tanto, ma sono partite che, a dirci male, avremmo dovuto pareggiare. Mi auguro che il vento giri, è chiaro che il risultato della partita di oggi pesi molto, ma sapevo e mi aspettavo, quando sono arrivato qua, di trovare delle situazioni del genere. Oggi per determinazione e applicazione non abbiamo fatto male: per uscire da questa situazione dobbiamo proseguire con le prestazioni. Dobbiamo rimboccarci le maniche, la squadra sta crescendo e migliorando con la proposta di gioco, ma alla fine su quel poco che concediamo gli avversari ci puniscono”. 

“Dopo una sconfitta così c’è delusione: la squadra sapeva di dover fare un certo tipo di partite e, per certi versi, i ragazzi l’hanno fatta. Le partite passano e i punti diminuiscono, ma dobbiamo andare avanti e crederci. Non siamo stati precisi a fare gol, non so quanto abbiamo creato contro Spezia e Verona ma dobbiamo continuare a crederci, lavorando sulle situazioni da migliorare. Paura nei giocatori? Abbiamo fatto una gara attendista nel primo tempo, facevamo fatica ad accorciare in avanti ma le occasioni più limpide le abbiamo avute noi. Nel secondo tempo ci siamo risistemati e abbiamo cambiato modulo: siamo stati più aggressivi e abbiamo fatto qualcosa in più, c’è rammarico e dispiace uscire ancora sconfitti”.

“Nainggolan al centro davanti alla difesa? Duncan è abituato a fare la mezzala, Radja in quel ruolo può darci più qualità e Alfred più aggressività da mezzala. Credo abbiano fatto una buona partita, anche se ora si guarda solo il risultato finale. Devo elogiare la squadra: abbiamo fatto una buona gara e cercato di correggere la partita fino in fondo. Se continuiamo a giocare così mi auguro arrivino i punti per uscire da questa situazione. Rimane tutto nelle nostre mani, non speriamo nei non risultati degli altri”

La Redazione

 

 

Al bar dello sport

1 Commento
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti