agenzia-garau-centotrentuno
viola

Cagliari, Viola: “Contento della reazione, mi piace la responsabilità delle punizioni”

Scopri il nostro canale su Telegramle-notizie-di-centotrentuno-su-telegram
sardares
sardares
sardares-sidebar

Il racconto di Viola dopo la sfida di Coppa Italia tra Cagliari e il Perugia finita per 3-2 a favore dei sardi.

Mezzala

Un ruolo che conosco e già fatto in Serie B, posso farla tranquillamente. Comunque ci siamo mossi tantissimo senza dare punti di riferimento e sono soddisfatto della prova che abbiamo fatto. C’è tanta concorrenza in squadra ma questo fa bene a tutti, io cerco di esprimermi al meglio in campo, poi decide il mister dove utilizzarmi. Più si alza il livello e meglio è per tutti”.

Palle inattive

Sono un perfezionista, cerco di curare tutti i dettagli perché so quanto è importante calciare bene da fermo. Ho delle responsabilità perché quando ti metti sul pallone per tirare una punizione la squadra te lo riconosce e mi piace questa sensazione”.

Condizione

Non sto atleticamente come vorrei, l’anno scorso non ho trovato continuità e ora si sente. Però ho fatto un grande ritiro dal punto di vista fisico e da qui in avanti arriverà la forma migliore. Giocare di nuovo 90’ dopo tanto è stato molto bello

La partita

Conosco le squadre del mister Castori e non è mai facile giocarci contro, è stata una prova vera. La Serie B è un campionato particolare e in queste gare capisci quanto sarà difficile ma noi con la testa giusta possiamo fare bene. E sono contento di aver visto questa reazione da parte del gruppo”.

dall’inviato Roberto Pinna

 

Al bar dello sport

4 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti