agenzia-garau-centotrentuno

Chelsea, addio Barella

Scopri il nostro canale su Telegramle-notizie-di-centotrentuno-su-telegram
sardares
sardares
sardares-sidebar

Brutte notizie per il Chelsea, stangato dalla FIFA per violazioni relative ai trasferimenti e alla registrazione di giocatori di età inferiore ai 18 anni.

I londinesi non potranno tesserare nuovi calciatori per le prossime due finestre di calciomercato (estate 2019 e gennaio 2020), provvedimento che non si applica alla compagine femminile e non impedisce l’eventuale cessione dei giocatori. Inoltre, arriva anche una multa di 600 mila franchi svizzeri (poco meno di 530 mila euro). L’ammenda (510 mila franchi svizzeri, 450 mila euro) colpisce anche la Federcalcio inglese. Ora il Chelsea potrà fare ricorso alla Commissione d’appello della Fifa e ha 90 giorni di tempo per regolarizzare la posizione dei calciatori minorenni tesserati.

Se dovesse essere confermata questa situazione, dunque, per il Chelsea potrebbe essere difficilissimo puntare a Nicolò Barella. Il centrocampista classe ’97 del Cagliari, infatti, piace molto agli inglesi, che a gennaio hanno provato ad affondare per bruciare la concorrenza. Ora, però, la strada potrebbe essere spianata per gli altri, Inter in primis. Ovviamente il club londinese ha annunciato che farà ricorso, da presentare entro 90 giorni.

22/02/2019