Canzi: “La sconfitta più brutta da quando sono a Cagliari”

Scopri il nostro canale su Telegramle-notizie-di-centotrentuno-su-telegram

Il mister della Primavera Max Canzi ha commentato così la dura sconfitta col Verona, che sancisce l’eliminazione del Cagliari dalla Coppa Italia.

“Credo che oggi sia la mia 148ª panchina a Cagliari e questa è stata la prestazione più brutta da quando son qua: c’è solo da chiedere scusa a chi ha assistito a questa partita. I ragazzi però vanno aspettati e valutati in questa categoria, non è nemmeno giusto bocciarli dopo una prestazione non buona, magari figlia delle circostanze: il gol che ci è stato annullato poi era clamorosamente in gioco, ma non possiamo attaccarci a questo quando si perde 6-1”. 

Si avvicina gennaio e l’opportunità di intervenire sul mercato… “Qualcuno sicuramente è lontano dalla crescita, soprattutto i più giovani ma bisogna dare tempo: non ci aspettavamo però una prestazione di questo genere. Non mi occupo del mercato, ma solo di allenare la rosa a disposizione, le società farà le sue valutazioni”.

“Cos’ho detto alla squadra? Che queste non sono prestazioni da fare,  bisogna chiedere scusa e ripartire. Ora testa al campionato, oggi è stato talmente tutto così brutto che veramente c’è poco da dire. La Roma è una squadra di grandissimo livello, ora vediamo se abbiamo delle basi solide a livello caratteriale per ripartire: io sono convinto di sì. Oggi al di là del risultato non c’è nulla da salvare”. 

dall’inviato Roberto Pinna

 

TAG:  Primavera 1
 

Al bar dello sport

0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti