agenzia-garau-centotrentuno

Carli: “Pavoletti azzurro? Da protagonista sì…”

Scopri il nostro canale su Telegramle-notizie-di-centotrentuno-su-telegram

Il direttore sportivo rossoblù ha parlato ai microfoni di Radio Sportiva.

Di nuovo tre punti dopo diverse gare, segno che qualcosa sta cambiando nonostante gli assenti, secondo Marcello Carli: “Negli ultimi risultati sicuramente qualcosa abbiamo sbagliato – le parole del diesse del Cagliari – e sabato avevamo nove giocatori fuori. C’erano una serie di cause per questo periodo negativo ma in Serie A se non sei al 101 per cento rischi sempre. Abbiamo avuto diversi infortuni devastanti che alla lunga abbiamo pagato. Anche negli allenamenti dobbiamo ringraziare la Primavera di Max Canzi per averci prestato dei giocatori. Siamo andati sotto con il Parma, ma i ragazzi sono stati straordinari e l’abbiamo vinta con la forza ed il carattere”.

Inevitabile la domanda su Nicolò Barella: “Il prezzo lo fa il mercato e lui è stato bravissimo, pur avendo pagato queste voci a gennaio. È molto attaccato a questa maglia e non ha pensato un minuto di andar via. Per noi è un giocatore determinante, deve fare quattro mesi di grande livello, poi si vedrà”.

Chiusura sull’eroe della gara contro il Parma, Leonardo Pavoletti e alle sue velleità in azzurro: “Spero non torni in Nazionale, perché quando è andato lì sono iniziati i problemi. Se ci deve andare è perché è funzionale al gioco e ne esalta le sue qualità, ma se deve andarci giusto per essere uno dei trenta è meglio che rimanga a Cagliari”.