agenzia-garau-centotrentuno

Carli: “Attaccante non è priorità”

Scopri il nostro canale su Telegramle-notizie-di-centotrentuno-su-telegram

Lunga intervista al DS Marcello Carli su L’Unione Sarda.

Il dirigente toscano ha parlato del calciomercato rossoblù: “Quello che dovevamo fare lo abbiamo fatto: ora staremo vigili e cercheremo di rifinire. Abbiamo rinnovato, una rivoluzione necessaria e dovevamo sostituire Barella con due centrocampisti: sono arrivati Rog e Nandez, poi c’è stata l’apertura Nainggolan. Non era prevista il presidente ha fatto un grande sforzo. Radja è il Cagliari, deve essere il nostro condottiero. Un mercato da grandi meriti della proprietà”.

Sui singoli:” Infortunio di Cragno non ci preoccupa, abbiamo fiducia in Rafael e Aresti. Il recupero di Alessio mi auguro sia veloce, rimaniamo così. Pellegrini? Abbiamo sensazioni positive che possa tornare già a inizio settimana”

Sulla seconda punta:”Abbiamo Joao Pedro, Pavoletti é un punto di riferimento e altri che devono fare un percorso qui o altrove: se ci sarà la possibilità di averne uno poi forte vedremo. Negli ultimi giorni di mercato può succedere di tutto. Farias partirà di sicuro, ma non c’è solo il Lecce interessato. Tanti giocatori ora vorrebbero venire a Cagliari, ora dobbiamo confermare sul campo che siamo una società ambita”