Caso Lukaku, le condanne di FIFA e FIGC

Sono arrivate in tarda serata le reazioni della FIFA e della FIGC alla vicenda Lukaku.

L’organismo internazionale ha fermamente condannato l’episodio: “Il razzismo non ha posto nel calcio. La Fifa esorta tutte le Federazioni associate, i campionati, i club e i Tribunali sportivi ad adottare le procedure previste, nonché tolleranza zero nei confronti degli episodi di razzismo nel calcio, e di applicare le severe sanzioni previste in casi simili”.

Non sisono fatte attendere anche le parole del presidente della FIGC, Gabriele Gravina: “Si tratta di un fatto grave a prescindere dal numero di quanti li hanno intonati, e la Federcalcio si sente impegnata a rendere più stringenti e di più rapida applicazione le sanzioni previste. Non voglio entrare nell’ambito di pertinenza della Giustizia Sportiva che procederà in autonomia nel rispetto delle norme – si legge nelle parole raccolte dall’ANSA – ma l’immagine offerta del calcio italiano non rispecchia i valori del nostro mondo, per questo la mia condanna è a prescindere dall’esito dell’indagine.Dobbiamo rendere ancora più stringenti e di rapida applicazione le sanzioni previste per contrastare questa ingiustificabile deriva”.

Sponsorizzati